Cos'è successo a Julian, ritrovato a 13 anni dalla scomparsa

06 novembre 2015 ore 8:31, Micaela Del Monte
Cos'è successo a Julian, ritrovato a 13 anni dalla scomparsa
Aveva 5 anni Julian quando scomparve insieme a suo padre, Bobby Hernandez allora 53enne, che quel giorno lo era andato a prendere a scuola. Da lì però non tornarono più e sembravano scomparsi nel nulla. 

I genitori di Julian avevano appena divorziato, ma per Bobby era impossibile allontanarsi dal figlioletto e così decise di architettare la loro fuga. Un vero e proprio rapimento, fatto di cambi di identità e continui spostamenti ed ora, dopo 13 anni, grazie ad una segnalazione raccolta dall'FBI. Il 1° novembre di quest'anno infatti gli agenti dell'FBI di Cleveland hanno ricevuto alcune informazioni da un testimone che ipotizzava che il ragazzino nei manifesti potesse essere il bimbo scomparso in Alabama. Sono bastate poche ore agli agenti per incrociare tutti i dati e confermare che il 18enne che si aggirava per le strade di Cleveland era il bimbo scomparso a Birmingham.

Il tutto sarebbe accaduto per caso quando un consulente scolastico, ricevuta la domanda d'iscrizione di Julian, ha deciso di andare a fondo e ha scoperto che il ragazzo era nel database dei bambini scomparsi. A quel punto l'FBI ha contattato le autorità locali della città da cui il bimbo era scomparso che a loro volta hanno informato la madre del ragazzo.

Ora Bobby è accusato di falsa testimonianza, ma a breve scatterà anche l'accusa di rapimento. Julian invece è stato rispedito a Birmingham dove ha potuto rivedere la mamma dopo 13 anni che da quel 28 agosto del 2002 non ha mai smesso di cercare Julian e di appendere manifesti del suo volto modificato dal tempo in giro per la città.


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]