Morgan fa i conti in tv con la morte (sua e del padre) ma ora c'è Alessandra [VIDEO]

06 novembre 2016 ore 18:41, Lucia Bigozzi
Parla della morte di suo padre, di come l’ha visto andarsene. Parla del suo rapporto con la morte alla quale dice di pensare “ogni giorno” ma di “non averne paura”. Così Morgan si racconta, come se fosse allo specchio, in un faccia a faccia con Maurizio Costanzo durante “L’intervista”, su Canale 5. Ed è una conversazione molto calibrata sull’interiorità dalla quale emerge un’identità forse non troppo conosciuta dell’artista amatissimo dai suoi fans. Viene fuori la sofferenza di un figlio che vede morire il padre, come lui stesso racconta: “Tu non pensi che tuo padre ti si può uccidere così. Tu non lo immagini neanche”. Un suicidio, insomma. Poi riferisce di come il padre, il giorno della tragedia, si avvicinò alla finestra “e non l'aveva mai fatto, ha salutato me e mia sorella e si è ucciso”. Quindi ha aggiunto: “Io mi sono girato e ho detto 'ma cosa sta facendo?'”. La conversazione con Costanzo resta per un po’ su quel giorno. Morgan dice: “L’ha fatta grossa, eh? Cosa vuole, che adesso gli diciamo 'grazie'?" e il conduttore aggiunge: “L'ha fatta grossa nel lasciarvi”. Il cantante prova a dare e darsi una spiegazione anche se dalle sue parole traspare tutta la sofferenza di quel momento che, evidentemente, lo accompagna nella sua quotidianità. “Non capiva, stava male... benissimo; però adesso io sto nella mia di vita”. In un altro passaggio, il cantante svela altri particolari del rapporto col padre: “Mio padre negli ultimi anni era violento...”, collegando in un certo senso, quello stato al gesto estremo che poi ha compiuto rispetto al quale, spiega: “Dopo non c'è più stata quella cappa nera, quella paura... che quando lui tornava non si poteva più dire niente”. 

Morgan fa i conti in tv con la morte (sua e del padre) ma ora c'è Alessandra [VIDEO]
Frase con la quale l’ex giudice di X Factor prova a spiegare la sua reazione al lutto
: “Mio padre stava male, oggi si chiamerebbe depressione. Lui ha tenuto tutto dentro e questa è una cosa che deriva da un'educazione molto legata alla forma. Aveva 48 anni, più o meno la mia età. Credo che quando arriverò a quella soglia lì mi verrà un brivido. Il padre rappresenta tutto quello che per noi figli maschi rappresenta il punto di riferimento di come bisogna stare al mondo. Quando uno si toglie dal mondo lo fa perché vuole togliersi, in quanto si vede problema”. Insomma, un percorso complesso per Morgan che forse dallo choc per la perdita del padre ha cominciato a fare i conti con la morte. Lo sottolinea quando dice “è un pensiero costante, ma non ho paura della morte".  Ma la sua vita oggi è decisamente cambiata, dopo il precipizio non solo per il suicidio del padre ma anche per l'esperienza della tossicodipendenza. Ora Morgan è come rinato e nella sua vita è entrata una donna ad accompagnarlo: si chiama Alessandra e secondo le gossip-news sarebbe al suo fianco da tre anni. Una seconda possibilità che dopo tanto dolore per Morgan ora è sinonimo di serenità, ottimismo, fiducia. 


Ecco il video dell'intervista di Morgan con Maurizio Costanzo: 


autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]