Sentinelle, Savarese (ManifPourTousIt): “Mostrato il volto degli oscurantisti, allo studio denunce. Saviano rifletta"

06 ottobre 2014 ore 16:20, intelligo
Sentinelle, Savarese (ManifPourTousIt): “Mostrato il volto degli oscurantisti, allo studio denunce. Saviano rifletta'
di Marco Guerra “Alleanza ideologica tra estrema sinistra e movimenti gay per azzittire che difende la famiglia”. Cosi Filippo Savarese, portavoce di Manif Pour Tous Italia, commenta a IntelligoNews gli attacchi che ieri, in diverse piazze italiane, hanno preso di mira le Sentinelle in piedi che manifestavano contro il Ddl Scalfarotto che introduce il reato di omofobia. Urla e insulti, ma anche lancio di uova, calci e pugni che hanno provocato il ferimento di almeno due sentinelle, questo il bilancio dei blitz condotti dai centri sociali e da diverse associazioni del mondo omosessuale. Allora Savarese riferita a ieri si può parlare di giornata campale per le sentinelle? “Ho visto diverse immagini, ma in realtà ieri ero a Parigi per ritorno in piazza di Manif Pour Tous. Circa 500mila persone hanno partecipato alla manifestazione contro una circolare del governo che apre all’utero in affitto”. In Francia non avvengono contestazioni e ed episodi di violenza di questo tipo? “In Francia è diverso perché sono davvero in tanti a partecipare a queste manifestazioni, insomma non è facile zittire migliaia di persone. Comunque episodi di intolleranza nei confronti dei Veilleurs non sono mancati. Anche ieri in aeroporto una signora mi ha raccontato che al termine della  manifestazione, dopo essersi staccata dal gruppo, è stata aggredita violentemente da due ragazze che le hanno portato via la bandiera del nostro movimento”. Ma torniamo alla giornata italiana. Le associazioni omosessuali hanno giustificato i loro attacchi definendo le sentinelle come “anti gay” e “ultra cattolici”, chi c’era ieri in piazza? “Le associazioni gay e centri sociali per poter portare avanti questa  battaglia hanno necessità della schema contrapposto del nemico da abbattere, quindi siamo definiti come estrema destra, fascisti, anti gay, medievali… in realtà le sentinelle sono persone moderate che non torcerebbero un capello  a nessuno che abbia idee trasversali, ci sono persone di destra, di centro e di sinistra, atei, agnostici. Tutti però uniti
Sentinelle, Savarese (ManifPourTousIt): “Mostrato il volto degli oscurantisti, allo studio denunce. Saviano rifletta'
Sentinelle, Savarese (ManifPourTousIt): “Mostrato il volto degli oscurantisti, allo studio denunce. Saviano rifletta'
dalla convinzione che i diritti dei bambini siano un patrimonio comune che si difende anche attraverso il riconoscimento del ruolo fondamentale rivestito dall’istituto del matrimonio”. Lo scrittore  Saviano vi accusa di manifestare contro l’amore di qualcuno. Cosa vuoi rispondere? “Dispiace sentire certi commenti da chi ha sperimentato nella propria vita cosa vuol dire essere punito per le proprie idee. E soprattutto mi dispiace scoprire che chi si è battuto a caro prezzo per manifestare il proprio pensiero poi non solo non è disposto a fare altrettanto per gli altri, ma esprime anche la sua vicinanza a coloro che vorrebbero azzittirci per sempre. Mi sembra quindi inutile ribadire che noi non manifestiamo contro nessuno ma scendiamo in strada per ribadire quanto hanno già detto la Corte europea dei diritti dell’uomo e la Corte costituzionale, ovvero che per tutelare la persona nella vita privata non c’è nessun bisogno di intaccare il diritto di famiglia tradizionale. È totalmente infondato dire che chi si batte per la tutela del  matrimonio si batte contro il diritto di amarsi, qui si tratta di difendere un istituto di rilevanza pubblica della società”. Cosa intendete proteggere chi manifesta con voi? Passerete alle vie legali? “So che alcuni gruppi locali hanno chiesto alle forze dell’ordine rapporti ufficiali di quanto successo nelle varie città. Non appena saranno redatti, dove sono stati lesi dei diritti si agirà legalmente”. Leggendo alcuni commenti dei vostri simpatizzanti, emerge una velata accusa alla polizia che non sarebbe intervenuta in maniera adeguata per proteggere il loro diritto a manifestare…  “Nella nostra esperienza abbiamo sempre incontrato la  massima professionalità forze dell’ordine. Se non intervengono con i manganelli è perché lo fanno a ragion veduta allo scopo di evitare che la situazione sfugga di mano e avvengano ulteriori violenze”. Ieri si è visto di tutto: calci, sputi, bestemmie. Non viene mai la voglia di reagire? “Manifestare è un diritto costituzionale così come la tutela della famiglia e del matrimonio fondato su l’unione tra uomo e donna. Noi andiamo con la costituzione in piazza non con la bibbia. Quindi il nostro auspicio è che in futuro non sia più richiesta la presenza della polizia alle nostre manifestazioni. Detto questo aggiungo, però, che il codice penale prevede  la legittima difesa che ci consentirebbe di reagire, ma restiamo sempre calmi per dimostrare che la nostra è una battaglia pacifica, e facendo così mostriamo il vero volto di coloro che ci contestano. I movimenti gay e l’estrema sinistra dicono di essere per le differenze ma in realtà vorrebbero appiattire tutta la società imponendo il pensiero unico. Su questa strategia di appiattimento hanno sancito un’alleanza strategica”.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]