Già ventuno gol per Giovinco! E arriva l'azzurro

06 ottobre 2015, Andrea De Angelis
Ci sono storie sportive che meritano di essere raccontate, perché se è vero che da un lato investire sui giovani è una priorità, dall'altro farlo soprattutto sugli stranieri, o comunque dimenticando quelli che erano stati ex investimenti rischia di essere, come minimo, un'arma a doppio taglio. 

Già ventuno gol per Giovinco! E arriva l'azzurro
Ci riferiamo in particolare alla Juventus e al suo reparto offensivo. Via Tevez, dentro Dybala. Via Llorente, ecco Mandzukic. E poi Zaza per il partente Giovinco. La formica atomica è andata negli Stati Uniti, nonostante i 28 anni (età in cui solitamente un giocatore dà il meglio di sé) e numeri importanti in Serie A (specie quando, vedi Parma, gli è stata data la possibilità di giocare con continuità). 

La Juventus non ha creduto in lui e ora il Sebastian nazionale dà spettacolo nel Paese a stelle e strisce. Ancora un gol, ancora su punizione nell'ultima giornata dell'Mls.

Il suo Toronto è quinto in classifica, in piena zona playoff, grazie soprattutto alle ventuno reti messe a segno dall'ex bianconero, vero e proprio beniamino dei tifosi statunitensi. Per Giovinco, al momento della sostituzione, una vera e propria standing ovation da parte di tutto lo stadio.

Sebastian se la ride, guarda la Juventus dodicesima in classifica e ritrova alcuni suoi ex compagni (da Bonucci a Chiellini, da Marchisio a capitan Buffon) proprio a Coverciano. 

Qualcuno, intanto, si starà mangiando le mani: ventuno gol in trenta partite sono numeri davvero importanti.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]