L'Italia di Conte in cerca di "continuità": Berardi infortunato e Balotelli fuori

06 ottobre 2015, Marta Moriconi
L'Italia di Conte in cerca di 'continuità': Berardi infortunato e Balotelli fuori
Strada in salita per  Nazionale. E il Ct Conte deve fare i conti con il peggiore dei presentimenti: Domenico Berardi non debutterà con la maglia azzurra, ma l'infortunio lo costringe al ritorno a casa.

E pensare che sperava di segnare "più gol rispetto a quelli messi a segno nelle mie prime due stagioni in serie A  e conquistarmi la chiamata dell’Italia per giocare il prossimo Europeo" come aveva dichiarato pre-campionato questo talento del Sassuolo. Che "non verrà sostituito" come avverte Conte. 

Lui meritava di entrare nella rosa, si capisce che Antonio perde un calciatore chiave per le prossime sfide, mentre si capisce altrettanto che per Balotelli prova sentimenti diversi. Per tutti però vale la stessa regola: il merito. 

"Per arrivare in Nazionale non bastano due buone partite o un gol su punizione: bisogna fare un percorso, mi servono certezze e continuità di prestazioni, ma anche di atteggiamenti, di voglia, di disponibilità verso la squadra": ha detto il commissario tecnico della Nazionale azzurra Antonio Conte. Fatto sta che quella maglia non è "meritata" da Balotelli che in azzurro non torna e non solo per l'infortunio che lo ha bloccato.

Conte è chiaro: "Io gli chiedo solo di meritarsi questa maglia".

E chi scenderà in campo contro l'Azerbaigian e la Norvegia? 

L'importante è superare la prova per il Ct.

Guai a prendere sottogamba i due impegni iniziando da quello di sabato a Baku. Ci sono tanti aspetti perché la partita possa rivelarsi una trappola. Non voglio aspettare la Norvegia per la qualificazione, pretendo una squadra attenta e concentrata al massimo".

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]