Controlli eccessivi e impianti vecchi: stadi di Serie A sempre più vuoti

06 settembre 2016 ore 11:59, Adriano Scianca

È il peggior inizio di campionato da 10 anni a questa parte. No, non parliamo dell'aspetto tecnico, che pure andrebbe indagato, se le nostre squadre arrancano sistematicamente in Europa, bensì degli spettatori (e forse le due cose sono collegate). Secondo un'elaborazione del Centro Studi di DynamiTick sulla base dei dati comunicati dai club di Serie A relativi all'andamento delle prime due giornate della massima divisione italiana nelle ultime dieci stagioni, il calo è allarmante: la serie A 2016-2017 parte con una contrazione dell'8% rispetto all'affluenza media dei primi due turni nelle ultime dieci stagioni. Non andavamo così male dal campionato 2007-2008. 

Controlli eccessivi e impianti vecchi: stadi di Serie A sempre più vuoti
Record negativo anche per la percentuale di riempimento degli impianti, al 51% della loro capacità totale, livello raggiunto soltanto nella stagione 2013-2014. I tifosi che in questo esordio di campionato hanno seguito la propria squadra allo stadio sono stati 426.388, l'affluenza più bassa mai registrata nei primi due turni degli ultimi dieci anni, in flessione del 5% rispetto alla scorsa stagione, quando i tifosi sugli spalti erano 446.782, e del 9% rispetto al campionato 2014-2015 (con 466.640 spettatori). Percentuale, quest'ultima, analoga a quella della stagione 2007-2008. Impietoso il paragone con le annate 2008-2009 (-12%), 2009-2010 (-17%) e 2010-2011 (-11%). Il calo delle presenze incide anche sulla vendita dei biglietti. I primi due turni della nuova stagione hanno totalizzato 405.549 biglietti invenduti, pari al 49% dei ticket disponibili. Anche in questo caso si tratta della percentuale più alta degli ultimi 10 anni, record negativo eguagliato soltanto nella stagione 2013-2014. Resta solo un dubbio: ma biglietti nominali, pareti divisorie, controlli biometrici e daspo non dovevano servire a “riportare le famiglie allo stadio”?

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]