Con "Viaggiare sicuri" automobilisti italiani sono (e saranno) più controllati

06 settembre 2016 ore 10:23, Andrea De Angelis
La sicurezza stradale è uno dei temi più caldi di ogni estate. Sia chiaro, il problema riguarda (purtroppo) ogni mese, anzi ogni settimana (specialmente la fine) dell'anno. Ma mai forse come durante le vacanze di agosto si concentrano un numero elevato di automobili. Per questo aumentare contestualmente il numero di controlli è sia un rimedio efficace contro le incurie degli automobilisti, nonché un valido deterrente. 

Prevenire, anche in questo caso, è fondamentale. Si è appena conclusa la campagna “Viaggiare sicuri” del Network Europeo delle Polizie Stradali Tispol, dedicata ai controlli di sicurezza sul traffico turistico del periodo estivo e svoltasi in due fasi: 27 luglio - 1 agosto e 29 - 31 agosto 2016. L’operazione, promossa dalla Guardia Civil spagnola ed alla quale ha aderito anche il nostro Paese, ha portato al controllo di migliaia di autovetture. Nel mirino le condizioni degli autoveicoli e dei mezzi a due ruote, la sistemazione del carico, le inefficienze tecniche, la regolarità dei documenti del conducente e del veicolo, l’osservanza dell’utilizzo dei sistemi di ritenuta anche per i bambini.  

Con 'Viaggiare sicuri' automobilisti italiani sono (e saranno) più controllati
Nei prossimi mesi le campagne di Tispol proseguiranno in Italia come in altri Paesi così da attuare un’efficace cooperazione operativa tra le Polizie Stradali europee, volta a ridurre il numero di vittime della strada e degli incidenti stradali, in adesione al Piano d’Azione Europeo 2011-2020.


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]