Roma, Veneziani: "Problema della Raggi? Purezza rete è incompatibile con la realtà"

06 settembre 2016 ore 12:47, Americo Mascarucci
"Il fallimento del Movimento 5Stelle sta soprattutto nell'incapacità di saper coniugare il dogmatismo puritano con la realtà dei fatti". 
Ne è convinto lo scrittore, giornalista e intellettuale Marcello Veneziani che ad Intelligonews commenta la crisi al Comune di Roma

Veneziani, secondo lei cosa c'è dietro il caos della Giunta Raggi? Inesperienza, incapacità o altro?

"Quello che sta avvenendo era facilmente prevedibile. Un sindaco che arriva dal nulla e che come unica qualità ha la verginità politica intesa come assenza di responsabilità politiche precedenti, viene facilmente fagocitato dal sistema. A dire il vero sarei emotivamente portato a solidarizzare con la Raggi. In una città come Roma, con un comune già disastrato e avvolto da un clima sciacallesco mangiarsi la Raggi è un gioco da ragazzi.  E' invece evidente l'incapacità di un partito del No quale è appunto il Movimento 5Stelle, di trasformarsi in forza di governo mantenendo la purezza dogmatica".

Esiste secondo lei una doppia morale a 5Stelle: intransigenti quando ad essere indagati sono gli avversari e accondiscendenti quando le indagini riguardano esponenti del Movimento, vedi il caso Muraro?

"No, questa accusa secondo me non è fondata. Ciò che invece è evidente è l'incapacità dei 5Stelle di avere una moralità compatibile con la realtà. Loro hanno un dogmatismo fondato sulla purezza della rete che però non è coniugabile, anzi è destinato ad entrare in conflitto, con la realtà del governo e dell'amministrazione, come sta avvenendo a Roma".

C'è chi accusa la Raggi di essere manovrata da ambienti della destra romana. Lei è d'accordo?

"Questa ricerca spasmodica di chi muove la Raggi non ha senso e credo nasca pure in mala fede. A me personalmente non interessa sapere se la Raggi è manovrata dal direttorio, dallo studio Sammarco o da Cesare Previti. A me interessa sapere come la Raggi agisce e quello che fa. Poi il resto sono chiacchiere che non contribuiscono a risolvere i problemi della città". 

Su Roma i 5Stelle si stanno giocando la credibilità politica come forza di governo?

"Sicuramente sì, anche se molto dipenderà da ciò che accadrà nei prossimi mesi. Non credo che Virginia Raggi potrà resistere a lungo. E' evidente come il Movimento 5 stelle sia un grande movimento di protesta capace di intercettare e cavalcare il malcontento del Paese, ma non abbia la minima capacità di tradurre la protesta in proposta di Governo. Era evidente a tutti che Roma sarebbe stato un test decisivo per misurare le capacità del governo a 5Stelle. Ed è evidente a tutti che la politica del risentimento anti-casta senza cultura di governo porta al fallimento". 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]