Dall'astronave alla culla, bebè in arrivo per Samantha Cristoforetti

06 settembre 2016 ore 16:45, Americo Mascarucci
E' la donna che ha battuto il record di permanenza nello spazio, 200 giorni, la missione al femminile più lunga mai affrontata. 
Ora una nuova missione l'attende sulla terra perché, come anticipato dal settimanale Chi, Samantha Cristoforetti sarebbe in attesa del suo primo figlio. 
Lo confermano ambienti vicino all'Agenzia Spaziale Italiana
Il settimanale riferisce che l’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) ha partecipato nei giorni scorsi al Forum Ambrosetti a Cernobbio con le linee arrotondate dalla gravidanza, che ha cercato di coprire con una lunga sciarpa. 
Samantha Cristoforetti è sempre stata molto riservata riguardo alla sua vita privata. Nel corso della sua missione si era parlato del suo presunto fidanzato, un ingegnere francese istruttore di astronauti, che era apparso accanto ai genitori e al fratello dell’aviatrice trentina durante una diretta dallo spazio.
Sulla gravidanza vige dunque il massimo riserbo. 

Dall'astronave alla culla, bebè in arrivo per Samantha Cristoforetti
La popolarità di Samantha è partita con il lancio a bordo della navicella Soyuz, avvenuto il 23 novembre 2014 dal cosmodromo di Baikonur, Kazakistan. Samantha ha trascorso 200 giorni a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, tornando sulla Terra l’11 giugno 2015 e conseguendo il record europeo e il record femminile di permanenza nello spazio in un singolo volo. Si è trattato della seconda missione di maggior durata dell’ASI sulla Stazione Spaziale Internazionale, ottava missione di lunga durata per un astronauta ESA.
Il 20 luglio 2015 è stata insignita dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella dell’onorificenza di Cavaliere di Gran Croce, la più alta dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]