Terremoto: è Angela il simbolo di Amatrice pronta a rinascere

06 settembre 2016 ore 15:43, Americo Mascarucci
Ad Amatrice Angela è considerata il simbolo dei borghi della conca.
E' la titolare di un negozio di alimentari dove si può trovare di tutto e dove ognuno sa di poter trovare tutto ciò che è essenziale, ad iniziare proprio dai beni di prima necessità.
Anche d'inverno in mezzo alle bufere di neve Angela sta sempre lì nel suo negozietto a Moletano frazione di Amatrice e la sua bottega è il luogo dove ognuno si rivolge sapendo di trovarlo sempre aperto e fornito.
La conoscono tutti ed è stata il primo pensiero dei tanti amatriciani che non vivendo sul posto non hanno vissuto in prima persona la tragedia del terremoto.
Vedendo alla televisione le immagini di Amatrice devastata dal sisma tanti si sono chiesti: "Che ne sarà di Angela? E della sua bottega?".

Terremoto: è Angela il simbolo di Amatrice pronta a rinascere
Angela oggi è stata intervista dal Tg regionale del Lazio e ha ribadito la sua intenzione di restare lì, di non muoversi, perché in quella terra ci sono le sue radici, c'è la sua storia, c'è la sua vita. Lei è un simbolo e i simboli devono dare il buon esempio. Lei lo ha dato difendendo se stessa e un intero popolo dalle insidie di una natura che mai come adesso si è rivelata matrigna. 
Angela da oggi è anche il simbolo di una comunità duramente provata e sconvolta dal terremoto, ma per nulla disposta a cedere alla tentazione di andare via. Perché il terremoto ha piegato tutti, ma non ha vinto, non ha spezzato l'amore e il legame solido ed indistruttibile fra le persone e i loro luoghi. E Angela forse oggi è anche la migliore testimonianza di una comunità unita dalla voglia di lottare per ricominciare. Lei e quella sua bottega rimaste in piedi sembrano proprio la dimostrazione più evidente di come ad Amatrice, nonostante i danni e le devastazioni, nulla è davvero perduto. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]