Italiani in fissa con lo streaming: sono gli europei più spendaccioni

07 agosto 2015, Andrea De Angelis
Sono più di tre su quattro gli italiani che guardano abitualmente film, programmi tv e altri contenuti audiovisivi in streaming, ma circa sei su dieci non sono disposti a pagare. 

Italiani in fissa con lo streaming: sono gli europei più spendaccioni
Attenzione però, in realtà l'Italia è tra i Paesi migliori da questo punto di vista occupando la seconda posizione di questa speciale classifica. Solo il Portogallo, con una spesa media di poco inferiore ai 15 euro, la precede. Gli italiani infatti spendono mediamente 13,89 euro al mese per lo streaming e fanno decisamente meglio dei vicini tedeschi (8,92 euro) e austriaci (7,50). 

L'Italia, dunque, è virtuosa. Rispetto alla media europea (11 euro) si registra un +25% nella spesa media mensile. 

I dati sono stati forniti dallo studio 'Samsung Techonomic Index', condotto in partnership con Lightspeed GMI su 18.000 persone in 18 Paesi europei.

Il 77% degli italiani ha dichiarato di accedere abitualmente a film e altri video sul web, il 12% in più rispetto al 2014. La crescita più consistente interessa però chi è disposto a spendere per fruire di tali contenuti: il 40% nel 2015 contro il 10% dell'anno scorso.

Cresce anche lo streaming da mobile: lo preferisce un utente su tre. 

Il limite dello streaming per gli italiani può essere solo la velocità di accesso al web, ma negli ultimi anni gli operatori stanno investendo molto sulla banda ultralarga, con il piano di portare la fibra ottica su tecnologia FttH (Fiber-to-the-Home) fino alle abitazioni, consentendo connessioni super-veloci a partire da 100 Megabit al secondo.



caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]