Eroi anti-mafia, Mattarella li ricorda così: "Tutti contro il malaffare"

07 agosto 2015, intelligo
Eroi anti-mafia, Mattarella li ricorda così: 'Tutti contro il malaffare'
Un appello contro la Mafia, nella giornata del ricordo
. Lo ha lanciato il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nell'anniversario della scomparsa del procuratore Gaetano Costa (1980) e del vice questore Ninni Cassarà e dell’agente della Polizia di Stato Roberto Antiochia (1985).

"È necessario l’impegno di tutti nel contrastare, rifiutare e denunciare ogni forma di infiltrazione e di ricatto criminale, di malaffare e di corruzione. Nell’agire quotidiano ciascuno deve saper rinnovare la propria ferma adesione ai principi di giustizia e di legalità, quale condizione essenziale per garantire la vita della nostra comunità e costruire un avvenire di libertà e di progresso». - ha sottolineato Mattarella.

Poi il Capo dello Stato ha ricordato il procuratore Costa: «È un anniversario che interpella le coscienze di quanti hanno a cuore la difesa della nostra convivenza civile. Era un magistrato di alta preparazione professionale, di riconosciuta indipendenza e di grande equilibrio, tenacemente impegnato nella sfida contro il sistema mafioso, contro i suoi metodi di intimidazione e di condizionamento ed i suoi pervasivi interessi economico finanziari».

Parole commosse dedicate anche al vice questore Antonino Cassarà che si batteva contro la mafia "con la medesima determinazione e tensione morale, e lo stesso coraggio, investigatore di eccezionali capacità" e all’agente Roberto Antiochia "servitori dello Stato che, consapevoli dell’altissimo rischio cui si esponevano, hanno tuttavia compiuto fino in fondo il loro dovere portando avanti un’intensa azione investigativa contro le cosche».


Seguici su Facebook e Twitter


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]