McDonald's chiude in Crimea! Russia pronta al boicottaggio

07 aprile 2014 ore 13:21, Andrea De Angelis
McDonald's chiude in Crimea! Russia pronta al boicottaggio
Un po' come ai tempi della guerra fredda, quando una lattina di Coca Cola era l'immagine di un'ideologia da combattere. Il nemico, adesso, si trasforma in un hamburger: McDonald's ha deciso di chiudere in Crimea per "motivi industriali". I lavoratori, se vorranno, saranno impiegati in Ucraina. Una decisione che ha fatto andare su tutte le furie i russi. A parlare è Zhirinovski, leader ultranazionalista: "La notizia della chiusura è molto positiva, spero che accadrà anche in Russia!". Lo stesso ha annunciato manifestazioni davanti alle centinaia di McDonald's presenti in Russia. Un problema che riguarda anche l'Italia: a produrre gli hamburger destinati ai ristoranti dello stato russo è Cremonini, l'azienda modenese produttrice di carni.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]