Italiani pet-friendly, un amore senza crisi

07 aprile 2015, Orietta Giorgio
Italiani pet-friendly, un amore senza crisi
Non c'è crisi che tenga. Gli italiani sono sempre più pet-friendly: i dati parlano chiaro, l'amore di un amico a quattro-zampe non ha prezzo. 

Gli esperti di "QuattroZampeinFiera",la kermesse dedicata a cani, gatti e padroni a Napoli il 18 e 19 aprile presso la Mostra d'Oltremare e a Milano, il 3 e 4 ottobre presso il Parco Esposizioni Novegro, ha redatto una ricerca illuminante: nel nostro Paese gli animali domestici sono circa 60 milioni. Il pet più amato? Il cane, scelto dal 55,6% dei nostri connazionali, i gatti si piazzano al secondo posto con il 49,7% delle preferenze. Seguono gli altri animali come pesci (9,7%), volatili (9%), tartarughe (7,9%), conigli (5,3%), criceti (4,6%), rettili (1,1%), animali esotici (0,8%). 

La salute e il benessere dei nostri pet è una priorità, proprio perché della loro benefica presenza non se ne può fare a meno: il 90% dei proprietari e più dell’80% dell’opinione pubblica dichiara di ricevere benefici reali dalla convivenza con i propri animali da compagnia.

Gli esperti di "QuattroZampeinFiera" spiegano: "Gli animali da compagnia sono ritenuti presenze importanti e fonte di benessere, che si collega con il desiderio di una vita buona. Uno stile di vita fatto di benessere sostenibile, basato su valori quasi unanimemente condivisi dagli italiani oggi: salute, sicurezza, vita priva di sprechi, tesa al risparmio, cura della persona e dei desideri personali, armonia con la natura, amicizia, tempo libero. In questo senso, i pet e le spese a loro collegate, vengono vissute come un’area di "investimento", verso la quale si è poco disposti a rinunce".

La ricerca sottolinea come "i proprietari sono convinti che il benessere e la buona qualità della vita, soprattutto in un momento difficile come quello attuale, siano favoriti dalla presenza di animali da compagnia che apportano benefici emotivi, affettivi e comportamentali". 

Per questo "il pubblico richiede dai media più spazio e attenzione verso gli animali da compagnia. Si rileva quindi il desiderio, espresso dal 52% dell’opinione pubblica e 72% dei proprietari, di avere maggiori contenuti legati ai pet e ai loro diritti, alla loro educazione, alla convivenza, oltre che ad aspetti legati alla cura o al benessere".     

 






caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]