Plutone come non lo avete mai visto. Le immagini della Nasa (VIDEO)

07 dicembre 2015 ore 12:32, Andrea Barcariol
Plutone come non lo avete mai visto. Le immagini della Nasa (VIDEO)
Plutone come non l'avete mai visto. La Nasa ha deciso di pubblicare una serie di immagini della superficie del pianeta nano che ha definito "i migliori primi piani che l'uomo potrà vedere in decenni". "Queste nuove immagini da togliere il fiato ci offrono un'altissima risoluzione sulla composizione geologica di Plutone. Quel che possiamo fare sul piano scientifico con queste immagini è semplicemente incredibile. Per Plutone stiamo già esplorando crateri, montagne e distese ghiacciate, cinque mesi dopo il sorvolo" - ha spiegato Alan Stern, responsabile della ricerca per la missione New Horizon, la sonda che il 14 luglio è passata ad appena 12.500 chilometri dal pianeta dopo un viaggio di tre miliardi di chilometri. Immagini ad altissima definzione erano state già pubblicate, rivelando una grande diversità geografica sul piccolo pianeta ai margini del sistema solare, con montagne altissime, dune e mari ghiacciati di azoto.





"Questo livello di qualità è stato possibile solo dopo decenni di sorvoli per Venere e Marte" - ha sottolineato Stern. Si tratta di una sequenza di fotogrammi con risoluzioni vicine agli 85 metri per pixel, che rivelano la grande varietà di terreni montagnosi, glaciali e un grande numero di crateri presenti su questa superficie. Sono in tutto tre immagini che immortalano una striscia di 80 chilometri di larghezza su un mondo distante più di cinque miliardi di chilometri dal sole, e che mostra la cosiddetta Fascia di Kuiper, la misteriosa zona oscura oltre i confini del Sistema Solare. I dati raccolti dalla sonda New Horizons, a ottobre, hanno permesso di rivelare il cielo blu di Plutone, oltre a una ricca varietà di colori, zone scure e rosse all'equatore, brillanti e blu alle latitudini elevate. Le immagini testimoniano la sorprendente presenza su Plutone di una superficie ghiacciata stratificata, con rocce molto più sedimentate rispetto alla Terra. Il che fa intendere come la sua conformazione cambi continuamente, anche se rimane un mistero come questo fenomeno avvenga, per cui i dati e le foto raccolte saranno oggetto di studio da parte degli scienziati. Plutone è dunque più vicino alla Terra di qualsiasi altro pianeta mai analizzato finora. Altre immagini arriveranno nei prossimi giorni e saranno imperdibili per gli amanti dello spazio.

 


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]