Oculus Rift ai blocchi di partenza (prenotazioni, prezzo e identikit)

07 gennaio 2016 ore 10:15, Luca Lippi
Che cosa ci ha portato la befana? La novità più intrigante del nuovo anno per i fan della innovazione tecnologica e della “cavalcata a pelo” della frontiera virtuale. Ne abbiamo parlato già qui, e adesso il sogno e la realtà si avvicinano come mai prima d'ora. Iniziati i preordini di Oculus Rift, il visore dell'azienda omonima di proprietà di Facebook che promette una immersione completa a 360 gradi in videogiochi e contenuti creati appositamente. È un caschetto di ultima generazione, assai sofisticato e attesissimo, conquista il primato fra i prodotti già in esistenza del genere per innovazione e qualità (Gear Vr di Samsung e ai Google Cardboard sono i visori virtuali già disponibili sul mercato). Dunque Oculus Rift diventa un prodotto commerciale a tutti gli effetti, il pacchetto consiste nel visore Oculus Rift, un controller della Xbox One, il sensore di movimento e due giochi: Lucky's Tale e Valkyrie. Qualche giorno fa il fondatore di Oculus, Palmer Luckey, ha ipotizzato che per i primi due anni "la realtà virtuale sarà ad appannaggio dei videogiocatori e degli entusiasti che vorranno investire in computer con alte prestazioni".

Oculus Rift ai blocchi di partenza (prenotazioni, prezzo e identikit)
Chi è interessato al prodotto dovrà affrettarsi a prenotarlo: dopo i primi 15 minuti di disponibilità la distribuzione di Oculus Rift fissata per marzo è passata ad aprile. Al momento la data di spedizione è fissata per il prossimo giugno, ma tutto potrebbe cambiare, la parte più importante è il prezzo di Oculus Rift; per i clienti europei è di 699 euro a cui vanno aggiunte le spese di spedizione, per un totale di 742 euro. Oculus ha fatto sapere che nel mese di aprile la periferica sarà disponibile per l'acquisto presso alcuni negozi in ogni parte del mondo. Spendendo oltre 700 euro non si acquista esclusivamente Oculus Rift, ma tutto il bundle (console con gioco incluso) col necessario per godervi appieno la realtà virtuale, tra cui:
- Headset VR Oculus Rift
- Oculus Remote (è un piccolo telecomando del quale si sapeva molto poco fino ad oggi. Si tratta di una periferica piuttosto piccola che permetterà di muoversi all'interno dei menù con maggiore facilità)
- Sensore
- Controller Xbox One
- Adattatore (permette di usare il controller di Xbox One anche su Windows 10, in questo modo sarà possibile effettuare lo stream dei videogiochi di Xbox One direttamente sull'headset VR)
C'è da sottolineare che per avere dei computer in grado di supportare il prodotto saranno necessari almeno mille euro come riportano i siti specializzati. Il prodotto, insomma, per ora è di fascia medio-alta, ma c'è da scommettere che in futuro la sua diffusione aumenterà. Signori, è la tecnologia!

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]