Da Roma al Ces di Las Vegas l'evoluzione dei droni: ora trasportano le persone (VIDEO)

07 gennaio 2016 ore 13:59, Andrea Barcariol
Si chiama Ehang 184 ed è il primo drone che, grazie alla sua potenza e grandezza, potrà trasportare persone (fino a 118kg). E' stato presentato a Las Vegas, nell'ambito del Ces, la più grande fiera tecnologica del mondo, dall'azienda cinese Ehang con lo scopo di utilizzarlo negli ospedali, nei resort turistici o come servizio taxi. La guida è completamente automatica: la persona a bordo dovrà solamente impostare la destinazione attraverso il pc, il tablet o lo smartphone e il drone potrà raggiungere la velocità di 100km/h, e volare a un'altezza di 3.500 metri. Il lancio ufficiale del megadrone non è ancora stato fissato ma la compagnia cinese ha fatto sapere di essere in grado di avviare la commercializzazione entro pochi mesi. Si tratta ancora di un semplice prototipo ma le sue specifiche tecniche possono aprire nuovi scenari: 3,8 x 3,8 metri per un peso complessivo di circa 200 Kg. I motori sono tutti elettrici e dunque ecologici e consentono di sollevare un passeggero sino a 100 Kg di peso facendolo viaggiare per circa 23 minuti e cioè per circa 16 chilometri.



Da Roma al Ces di Las Vegas l'evoluzione dei droni: ora trasportano le persone (VIDEO)
Il passeggerò sarà dotato di tutti i confort, ad esempio l'aria condizionata, e non mancheranno sistemi di sicurezza ausiliari come un pacco batterie d’emergenza ed un sistema di atterraggio automatico. Presenti nella cabina anche un tablet pc 4G da 12 pollici ed un sistema di comunicazione diretto con l’assistenza. Ethang agisce esattamente come un quadricottero a controllo remoto. Il passeggero avrà a disposizione dei controlli minimi: atterraggio, decollo e hovering, mentre la scelta della rotta e i controlli del mezzo saranno del tutto automatici e impostabili mediante navigazione per punti GPS.
I droni erano stati gli assoluti protagonisti anche a Roma, lo scorso ottobre, per la fiera tecnologica Maker Faire. Durante tutto il weekend, migliaia di curiosi si erano ammassati lungo le transenne per vedere da vicino gli oggetti dei loro sogni nella House of Drones, una grande voliera all’aperto appositamente allestita. All’interno di questo spazio, per tre giorni, si sono susseguite prove di volo riservate al pubblico, gare di velocità in FPV e altre iniziative, come la “Guerra dei droni” e le “Gare di sollevamento”, che hanno conquistato il pubblico di un settore che sta diventando sempre più importante, non sono in ambito bellico.


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]