Euro 2016, 125kg di tritolo per 15 attentati: fermato francese a Kiev

07 giugno 2016 ore 9:26, Adriano Scianca
Un cittadino francese, sospettato di voler pianificare una serie di attentati in Francia in occasione dei prossimi Europei di calcio, è stato arrestato in Ucraina: lo riferiscono i servizi segreti ucraini citati dalla tv francese 'Bfmtv'. Gregoir M., francese di 25 anni, è stato fermato il 21 maggio scorso dalle autorità di Kiev, con 125 chili di tritolo.

Euro 2016, 125kg di tritolo per 15 attentati: fermato francese a Kiev
Il capo dei servizi di sicurezza ucraini, Vasily Gritsak, ha spiegato che l'uomo, arrestato al confine tra Ucraina e Polonia, avrebbe voluto procurarsi armi ed esplosivi in Ucraina per preparare "15 attentati terroristici" e per questo aveva già preso contatto con alcuni gruppi armati nel Paese. Grytsak sostiene che tra gli obiettivi dell'uomo c'erano luoghi di culto ed edifici pubblici in Francia.

Domenica il presidente francese, Francois Hollande, aveva spiegato che il governo francese è consapevole della minaccia di attentati agli europei, ma aveva assicurato che "la Francia non si farà intimidire". "La minaccia" di attentati terroristici è "qualcosa che resterà a lungo con noi ma noi dobbiamo fare di tutto per assicurarci che Euro 2016 sia un successo", ha detto il titolare dell'Eliseo.
La Francia nel 2015 è stata colpita ripetutamente dagli attentati ad opera di terroristi islamici: da quello al settimanale satirico Charlie Hebdo il 7 gennaio 2015 e due giorni dopo al supermercato ebraico Hyper Cacher, e, il più sanguinoso della storia del Paese, il 13 novembre scorso la strage di Parigi in cui vennero massacrate 130 persone. Le prime due azioni vennero rivendicate da Al Qaeda nella Penisola Arabica e l'ultima dall'Isis. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]