Scontro tra treni in Belgio: (forse) disattivato segnale per riparazioni

07 giugno 2016 ore 10:32, intelligo
di Luciana Palmacci 

Secondo le prime indicazioni sulla dinamica dei fatti, il treno passeggeri che trasportava una quarantina di persone è andato a sbattere, alle 23 di domenica 5 giugno, mentre procedeva a una velocità di circa 90 km all'ora, contro la parte posteriore di un treno merci. A causa del forte impatto due vagoni del treno passeggeri sono deragliati capovolgendosi su un lato. 
Scontro tra treni in Belgio: (forse) disattivato segnale per riparazioni

Sfiorata la strage in Belgio dove si calcolano ora tre morti e quaranta feriti. L’incidente è avvenuto a Hermalle sous Huy e da quanto si apprende dai media locali "è stato uno scontro molto violento" ha detto il sindaco del comune di Saint Georges sur Meuse, Francis Dejon. Lo stesso ha poi dichiarato che il treno viaggiava a “una velocità importante”, e che le carrozze per questo si sono accartocciate su sé stesse. I soccorritori hanno impiegato infatti oltre 3 ore per liberare dalle lamiere le persone rimaste coinvolte. Numerosi superstiti sono stati trasportati poi in un centro sportivo locale, dove sono stati accolti anche da un'equipe di psicologi per avere assistenza. 

Le cause dell’incidente non sono ancora ben chiare, ma da quanto si apprende domenica un fulmine aveva colpito la linea, costringendo gli operatori a disattivare un segnale per le riparazioni. La procura di Liegi ha aperto un’indagine per determinare, come ha detto la sostituta procuratrice Nathalie Gobin, “chi sono i responsabili” dell’incidente. Nel frattempo la circolazione dei treni tra Namur e Liegi è rimasta interrotta e secondo il portavoce delle ferrovie, Nathalie Pierard, l’interruzione potrebbe durare vari giorni. Il primo ministro belga Charles Michel ha espresso via Twitter le condoglianze ai famigliari delle vittime, auspicando una rapida ripresa per i feriti, annunciando che si recherà sul posto assieme al re Filippo.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]