Operai della Marcegaglia scesi dal tetto, l'incontro dopo la protesta

07 luglio 2015, intelligo
Operai della Marcegaglia scesi dal tetto, l'incontro dopo la protesta
Il tetto è stato per 5 giorni la nuova casa degli operai della Marcegaglia. E anche la tensione era salita: un dipendente era anche in sciopero della fame da mercoledì dopo la decisione dell'azienda di chiudere lo stabilimento, e con questo caldo il clima era invivibile. 

Avevano anche a più riprese minacciato di gettarsi nel vuoto. 

Si parla di sette i lavoratori, che hanno ricevuto l'avviso di trasferimento presso l’impianto di Pozzolo Formigaro, in provincia di Alessandria, o il licenziamento, tenuti dalle funi tra loro e lì sospesi. Ora sono scesi e continuano la loro protesta in un carroponte all'interno della ditta.

Per oggi è stato deciso un incontro tra dirigenza e sindacati.

E la protesta lascia il posto alla speranza di un accordo. 

Massimiliano Murgo, delegato Fiom in Marcegaglia, vuole solo una cosa: "Noi vogliamo solo che sia rispettata la nostra dignità lavorativa".

(m.m.)

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]