Ancora Tartarughe Ninja (e Megan Fox). Mix-regia: ipercinetica e comica

07 luglio 2016 ore 7:04, Americo Mascarucci
Le Tartarughe Ninja tornano al cinema. 
Da giovedì 7 luglio arriva in sala "Tartarughe Ninja – Fuori dall'ombra", il nuovo film con protagonista le tartarughe mutanti.
Tartarughe Ninja Fuori dall'Ombra è il sequel di Tartarughe Ninja del 2014 a sua volta riavvio di una serie cinematografica di tre capitoli iniziati nel 1990. Tutto ha origine con un fumetto, di Kevin Eastman e Peter Laird, del 1984. 
Questa la trama:
In seguito a un incidente automobilistico, un pericoloso liquame radioattivo venne disperso nelle fogne di New York, contaminando quattro piccole tartarughe smarrite nel trambusto dell'evento. 
Le vittime del contagio subirono una lenta ma radicale mutazione genetica, che le portò ad assumere caratteristiche vistosamente antropomorfe e facoltà intellettive non inferiori a quelle umane. Il mentore delle tartarughe, il saggio Splinter, ha invece origini diverse a seconda della storia di riferimento: nel fumetto originale Splinter era un topolino adottato come animale da compagnia dal saggio maestro di arti marziali Hamato Yoshi, vittima del perfido Shredder, maestro rivale e futuro capo della setta criminale nota come "Clan del Piede".
Anch'egli contaminato dalle radiazioni e subendo un processo simile a quello delle tartarughe, decide di adottare i giovani mutanti come figli ed educare loro nelle arti marziali. Nella serie animata del 1987, rimuovendo la crudele morte di Hamato Yoshi, invece lo stesso viene scacciato da Shredder e costretto a vivere nelle fogne e quindi a contatto con i ratti. Il contatto costante con i roditori trasformerà lo stesso in un topo antromorfo, che decide di accudire le tartarughe fin dalla tenera età insegnando loro tutto ciò che conosceva. In entrambe le versioni del mito le tartarughe, vivendo nascoste dagli esseri umani, vengono così educate alla rigida dottrina dei guerrieri, apprendendone oltre alle tecniche di combattimento anche il ferreo codice d'onore. 

Ancora Tartarughe Ninja (e Megan Fox). Mix-regia: ipercinetica e comica
Nel nuovo capitolo le tartarughe dovranno affrontare una coppia di criminali, che ha reclutato gli scagnozzi Bebop (Gary Anthony Williams) e Rocksteady (Stephen Farrelly). Il dottor Stockman somministra loro il mutageno di Krang, trasformandoli in potenti animali mutanti. Con l’aiuto della fedele April O’Neil (Megan Fox) e con l’aggiunta di un ulteriore eroe, umano, di nome Casey Jones (Stephen Amell), le tartarughe ninja dovranno superare dissidi interni per far fronte comune e schierarsi contro i nemici, questa volta più agguerriti che mai.
Piatti forti del film sono azione, eccitazione e comicità in un mix che tende a tenere tutti con il fiato sospeso ma alternando tensione emotiva e divertimento

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]