Potenza, maledetto gas: altri 3 morti sotto un solaio crollato

07 luglio 2016 ore 11:50, Americo Mascarucci
Ancora una fuga di gas, ancora morti e feriti. 
Tre donne sono  morte e tre persone ferite in modo lieve a Potenza in seguito al crollo parziale di un'abitazione causata dallo scoppio di una bombola di gas.
Le vittime sono Raffaella Triggiani, di 94 anni, la figlia, Pinuccia Finiguerra, di 67 anni e una romena di 31 anni, Alina Costea. L'esplosione è avvenuta a causa dello scoppio di una bombola di gas, che si trovava in un appartamento nel seminterrato. 
Secondo i primi accertamenti dei vigili del fuoco, lo scoppio è avvenuto proprio nell'abitazione di Costea. La forte deflagrazione ha provocato il crollo del solaio nella casa occupata da Raffaella Triggiani e dalla figlia. 
Le tre donne coinvolte nell'esplosione sono morte all'istante
Potenza, maledetto gas: altri 3 morti sotto un solaio crollato
Le esplosioni di questo tipo sono sempre più frequenti e oltre a lasciare dietro di loro diversi danni anche il numero delle vittime continua a crescere. Prima di questo un altro incidente analogo era avvenuto a Corleto Monforte. Anche qui tre le vittime e un ferito, 
All'origine dell’incendio che aveva distrutto muri e finestre, oltre a far crollare una parte del solaio dell’abitazione era stata una fuga di gas proveniente da una bombola. Forse difettosa, forse lasciata aperta per disattenzione.

Prima di Corleto Monforte era toccato a Milano con un bilancio tragico; tre morti e nove feriti, 4 bambini e una donna incinta. 
Poi a Roma al bar Ciampini dove, in pieno centro, un'esplosione uccise Elmer Bauzon Magcawas un dipendente filippino. Tra le ipotesi in quel caso un cortocircuito delle celle frigorifere o una fuga di gas da una bombola della cucina.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]