Primarie Pd, Fassina: "Caro Orfini avete perso e ti arrampichi su specchi: truppe cammellate anche stavolta"

07 marzo 2016 ore 12:21, Marta Moriconi
Primarie Pd, vincono Giachetti e Valente ma a Roma l'affluenza è dimezzata. I renziani non si impongono. Nella Capitale risulterebbero andati al voto solo 45mila "democratici". IntelligoNews ha intercettato Stefano Fassina, che ha spiegato così il risultato comunque negativo ottenuto dall'ex collega di partito, Roberto Giachetti. 

Allora, più che Primarie Pd sono state del tutto "secondarie". Che è successo secondo Fassina? 

"Innanzitutto perde il Pd. I dati delle primarie a Roma confermano quell'analisi dalla quale è nato il nostro progetto e
Primarie Pd, Fassina: 'Caro Orfini avete perso e ti arrampichi su specchi: truppe cammellate anche stavolta'
poi la mia candidatura alle Comunali. Il primo dato: mi pare che larga parte del popolo di centro-sinistra abbia chiuso col Pd. Perdono coloro che avevano sperato nel partito democratico, credendo rappresentasse il pilastro del centro-sinistra, il lavoro, le domande di giustizia sociale. Per questo noi siamo partiti con un progetto autonomo dal Pd, per dare una prospettiva a quel popolo di centro-sinistra che ieri ha confermato di non voler avere niente a che fare col Pd renziano". 

A Orfini che dice che la volta scorsa però c'era "un Pd delle truppe cammellate" e anche "gli arrestati e i rom", cosa risponde?

"Che si arrampica sugli specchi. Le truppe cammellate erano tutte in campo anche in questo passaggio. Il gruppo dirigente del Pd non vuole prendere atto della drammatica realtà. Continua a minimizzare problemi profondi, va avanti in continuità con un passato che avrebbe bisogno di essere archiviato. Nonostante i tentavi che fanno, la realtà è che hanno votato appena 35000 persone". 

Ma secondo lei la sinistra del partito che ha scartato Renzi pensa a Fassina e alla Sinistra Italiana come alternativa?

"Non lo so. Prima che pensare al sottoscritto gli altri però, dovrebbero pensare alla rottura profonda tra il Pd e il popolo del centro-sinistra col mondo del lavoro e della tutela ambientale".  

Rispetto al programma di Giachetti lei cosa propone?

"Noi vogliamo rimettere al centro i beni comuni e interrompere la storia di compromessi al ribasso coi palazzinari e gli interessi più forti a Roma. Giachetti invece, come Morassut, fanno parte di una storia che ha concesso troppo a interessi particolari".

Lei si è detto contrario all'utero in affitto. La Sinistra Italiana già si distacca da Sel?

"Beh, no. E' un tema che ci trova con posizioni diverse. Una parte di Sel pensa quello che penso io, un'altra parte no. E' un tema che attraversa la sinistra e va anche oltre. La mia è un'opinione personale. Ce ne sono tanti che la pensano come me, ma mica tutti". 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]