Nintendo Switch è alle porte (con Mario 3D): due date e un VIDEO

07 novembre 2016 ore 12:22, Micaela Del Monte
Nintendo Switch è sempre più vicino. La nuova console, che avrà il compito di rilanciare l'azienda di videogiochi giapponese, arriverà infatti sulle nostre scrivanie con molta probabilità il prossimo 17 marzo con la presentazione, come confermato dal ceo Tatsumi Kimishima, che arriverà il 12 gennaio. I tempi, quindi, combaciano. L'esordio di Nintendo Switch dovrebbe essere accompagnato dal videogioco-ammiraglia della casa giapponese, Super Mario, nella versione 3D già vista nel trailer diffuso nelle scorse settimane. Secondo l'insider Emily Rogers, il nuovo gioco di Super Mario sarà uno dei titoli di lancio della nuova console della casa di Kyoto. Sarà inoltre caratterizzato da una componente molto più forte di esplorazione rispetto agli episodi World e Galaxy. La Rogers ha raccolto numerose testimonianze negli ultimi mesi e sembra che lo sviluppo del gioco sia in una fase particolarmente avanzata.

Nintendo Switch è alle porte (con Mario 3D): due date e un VIDEO
La particolarità di Nintendo Switch è che unisce in sé le caratteristiche del famoso Nintendo DS, la console portatile uscita nel 2004, e della Wii, la console famosa perché permetteva ai giocatori di interagire con i videogiochi muovendosi. Nintendo Switch è composto da un tablet (non touchscreen) che può essere inserito in un dock e collegato al televisore per giocare come con una normale console. In alternativa il tablet può essere rimosso dalla base e attaccato ai controller analogici (chiamati Joy-Con) per poterci giocare in modalità portatile. I controller, a loro volta, possono essere rimossi dai lati del Nintendo Switch per giocare con più comodità lontani dallo schermo, e possono essere usati sia per giocare da soli, impugnandone uno per mano (un po’ come con la Wii), o in multiplayer, usandone uno a testa per giocatore e girandoli in orizzontale. Oltre ai controller Joy-Con sarà possibile acquistare il Nintendo Switch Pro, un controller più tradizionale da usare con la console. Un’altra cosa di cui si sta parlando molto è che Nintendo Switch tornerà a utilizzare cartucce per i giochi (in stile GameBoy e come le prime console degli anni Ottanta e Novanta) e non dischi, come invece fanno tutte le altre console più recenti.

Switch dunque è la nuova consolle di Nintendo che avrà il compito di sfidare PlayStation e XboX, ma inserirsi nel duopolio Sony-Microsoft non sarà di certo semplice. Nintendo quindi conta di accantonare il flop Wii puntando su una formula nuova: una consolle modulabile, pensata sia per l'uso casalingo che per quello mobile. Con joypad estraibili e combinabili. Stando alle ultime indiscrezioni, Nintendo Switch dovrebbe avere un touch screen da 6,2 pollici, da usare in mobilità e da mettere “a riposo” nella fruizione casalinga (che accosta Switch alle consolle più tradizionali).

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]