Samsung Galaxy S8, non solo scanner iride: la novità è l'IA Bixby

07 novembre 2016 ore 16:30, Micaela Del Monte
Samsung ha praticamente annunciato il suo nuovo gioiellino, un modo per risollevare un po' la considerazione dei propri utenti visto il caos portato dai Note 7. Il nuovo top di gamma dell'azienda sudocreana sarà infatti il Galaxy S8 che, secondo le indiscrezioni degli ultimi giorni, sarà una vera e propria rivoluzione del concetto di smartphone.  Il produttore coreano ha confermato che il Galaxy S8 offrirà un nuovo assistente digitale basato sull’intelligenza artificiale, sfida lanciata quindi all'Apple e alla sua Siri. 

Samsung Galaxy S8, non solo scanner iride: la novità è l'IA Bixby
L'IA targata Samsung si chiamerà Bixby la cui maggior peculiarità è l'essere modulare. Per svilupparlo e renderlo sempre più utile e versatile servirà quindi l'apporto degli sviluppatori. L'ha annunciato nella giornata di ieri proprio Samsung con una nota stampa, in cui però non ha aggiunto molti altri dettagli, tranne uno che è però molto interessante. Bixby sarà basato su Viv, una piattaforma di Intelligenza Artificiale sviluppata da Viv Labs, azienda acquistata da Samsung e fondata da uno dei padri di Apple Siri. Sulla scia di quanto fatto da Google con Home e da Amazon con Echo, Samsung vuole sviluppare un assistente virtuale di ultima generazione in grado di controllare i vari dispositivi elettronici soltanto grazie ai comandi vocali dell’utente.

Il nuovo assistente vocale con intelligenza artificiale prenderà il posto di S-Voice, l’assistente attualmente in dotazione sugli smartphone Samsung. Rhee Injong, Vice Presidente esecutivo di Samsung, ha dichiarato che il nuovo assistente vocale potrà interagire con servizi di terze parti per offrire quindi un’esperienza d’uso più completa degli assistenti Siri e Cortana dei concorrenti Apple e Microsoft.

Il Galaxy S8 dovrebbe essere annunciato al Mobile World Congress 2017 di Barcellona, nonostante i problemi dovuti al Galaxy Note 7 abbiano comportano un leggero ritardo nello sviluppo. Il prossimo smartphone dovrebbe avere uno schermo Super AMOLED “bezel-less” da 5,5 pollici con risoluzione 4K, processori Snapdragon 830 e Exynos 8895, 6 o 8 GB di RAM, doppia fotocamera posteriore, scanner dell’iride e lettore di impronte digitali di tipo ottico, nascosto sotto il display.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]