Sacerdote choc su pedofilia: "Qualche prete può anche cedere...". Sospeso

07 ottobre 2015, Adriano Scianca
Sacerdote choc su pedofilia: 'Qualche prete può anche cedere...'. Sospeso
Scoppia il caso di don Gino Flaim. Il sacerdote, collaboratore pastorale della parrocchia di San Giuseppe a Trento, ha rilasciato delle dichiarazioni alla trasmissione “L’aria che tira” di La7 che ne hanno alla fine causato la revoca dell'incarico. 

Le parole incriminate riguardano la pedofilia, sulla quale il prelato ha detto di “poterla capire” in quanto “sono stato tanto a scuola e i bambini li conosco. Purtroppo ci sono bambini che cercano affetto, perché non ce l'hanno in casa. E magari se trovano qualche prete può anche cedere insomma. E lo capisco questo”.

Insomma, la pedofilia sarebbe causata dai bambini? Interrogato sulla questione, il prete dice: “Buona parte sì”. Della pedofilia, inoltre, il sacerdote dice: “È un peccato e come tutti i peccati vanno accettati anche”. Non solo: parlando dell'omossesualità, don Gino dice che “le malattie vengono”

L'intervista ha destato scalpore, tant'è che alla fine l'Arcidiocesi di Trento ha revocato l'incarico di collaboratore pastorale e la facoltà di predicazione al sacerdote. 

L'Arcidiocesi sottolinea in un comunicato che “la Chiesa di Trento si dissocia pienamente dalle dichiarazioni rilasciate da un anziano prete diocesano” e afferma che il religioso, “interpellato dalla cronista in un contesto del tutto casuale, ha espresso argomentazioni che non rappresentano in alcun modo la posizione dell'Arcidiocesi di Trento e il sentire dell'intera comunità ecclesiale”. 


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]