Filippine: ex missionario italiano rapito da un commando armato

07 ottobre 2015, Adriano Scianca
Filippine: ex missionario italiano rapito da un commando armato
Rapito un italiano nelle Filippine. Si tratta di Rolando Del Torchio, 56 anni, un ex sacerdote prelevato nel suo ristorante a Dipolog City, nel sud del Paese.

Originario di Angera (Varese), Del Torchio è stato rapito mentre stava tornando in cucina e poi portato via a bordo di un furgone bianco da un gruppo di uomini armati, che si erano finti clienti. I rapitori sono stati visti allontanarsi in mare a bordo di un motoscafo. 

Ancora nessuna rivendicazione, ma è noto che la zona sia infestata da milizie separatiste di estrazione islamica come il Fronte islamico di liberazione Moro, che conta oltre 10mila militanti. 

L'ex sacerdote era arrivato nella zona 27 anni fa, come missionario. Nel 1996, tuttavia, aveva tolto la tonaca, anche in seguito all'emergere degli scandali di pedofilia che iniziavano a coinvolgere esponenti della Chiesa. 

Il suo lavoro al fianco degli agricoltori e pescatori locali aveva attirato su di lui l'ira della malavita locale, tanto che in passato era addirittura scampato a un attentato.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]