Rolling Stone in Blue & Lonesome, l'album-testimonianza delle origini blues

07 ottobre 2016 ore 11:31, intelligo
di Luciana Palmacci

I Rolling Stone tornano alle origini, o meglio al blues, come quando cinquant'anni fa esordirono sulle orme di Muddy Waters, Willie Dixon e di Howlin’ Wolf. La storica band torna con l'album Blue & Lonesome in uscita il 2 dicembre, a dieci anni dall'ultimo disco, scegliendo la loro passione innata per il blues. L'album, che ha avuto una gestazione durata cinque decadi, è stato registrato a Londra, nel dicembre scorso, in soli tre giorni. Già da oggi è possibile il pre-order su rollingstones.com, e forse non tutti sanno che in due delle 12 tracce suona la chitarra Eric Clapton, che durante le registrazioni a Londra era nello studio accanto a registrare il suo album. "Questo album è la testimonianza evidente della purezza del loro amore nel far musica, e il blues è, per gli Stones, la fonte di tutto ciò che fanno", ha spiegato Don Was, Co-Produttore di Blue & Lonesome.

Rolling Stone in Blue & Lonesome, l'album-testimonianza delle origini blues

L'intenzione iniziale era di suonare Blue & Lonesome in modo spontaneo e dal vivo in studio, senza sovraincisioni. Ma poi Mick Jagger, Keith Richards, Charlie Watts, Ronnie Wood hanno voluto comunque suonare assieme ad alcuni altri musicisti che hanno preso parte in passato ad alcuni loro tour, come Chuck Leavell, Matt Clifford, Darryl Jones. E la mano come dicevamo, di Eric Clapton, vecchio amico degli Stones. L'album costituisce un incredibile viaggio nel tempo, verso le origini della band, si tratta di un manifesto-testamento sulla purezza del loro amore per la musica.
Tra i brani della tracklist Just your fool, Hate To See You Go e Blue and lonesome di Little Walter, Commit a crime di Howlin’ Wolf e Chester Burnett, I can’t quit you baby di Willie Dixon. Quella che dà il titolo all'album è la terza, il cui testo originale venne scritto nel 1959 da Little Walter, autore anche del primo brano, "Just Your Fool, del 1960.
Insomma un annunciato capolavoro in perfetto stile Rolling Stone, che bene si addice alla slogan utilizzato da Mick Jagger e soci: “Cinque decadi per realizzarlo, soltanto tre giorni per registrarlo”. E in effetti Blue & Lonesome è stato realizzato in tempi da record lo scorso dicembre nei British Grove Studios di West London, non lontano da Richmond dove gli Stones iniziarono suonando proprio questo tipo di brani nei pub e nei club.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]