Coldplay da Antitrust, Milano è sold out e online i prezzi decuplicano - FOTO

07 ottobre 2016 ore 22:32, Micaela Del Monte
Caos, rabbia e anche un po' di ironia. Sono questi gli stati d'animo che stanno attraversando in questi giorni i fan dei Coldplay italiani. Qualche giorno fa infatti sul sito ufficiale della band inglese erano state annunciate le nuove date del tour europeo con tanto di tappa a Milano. Apriti cielo. I fan italiani aspettavano da ben 4 anni il ritorno dei Coldplay nel Bel Paese e la notizia ha mandato tutti su di giri tanto che già all'annuncio delle modalità di prevendita dei biglietti si è scatenato il panico sui social.

A infastidire i fan è stata soprattutto la prelazione che gli utenti in possesso di American Express avevano su tutti gli altri. Dopo due giorni di vendite riservati a chi ha una American Express, alle 10 è scattata la vendita al pubblico dei tagliandi per il 3 luglio. In meno di un'ora i circa 50.000 biglietti sono andati venduti, molti non sono riusciti neanche a connettersi ai siti come quello di Live Nation o di rivenditori ufficiali come Ticketone. Dopo giorni di polemiche il gruppo ha dovuto aggiungere un'altra data nel capoluogo lombardo, ma la stessa sorte è toccata ai 50.000 biglietti messi in vendita per il 4 luglio.

In molti per avere la possibilità di godersi il ritorno dei Coldplay hanno dovuto virare verso l'acquisto di biglietti di concerti che si terranno in Germania (come quelli di Berlino, Monaco e Francoforte), quelli spagnoli (Barcellona) o quelli in Francia (Lione  e Parigi). L'ira però non è stata placata affatto e il tutto non è passato inosservato alle autorità visto anche i lo "scippo" di biglietti ha visto la comparsa degli stessi online a prezzo decuplicato. 

Così il Codacons: "I prezzi originali previsti dal sito Ticketone erano i seguenti: 46 euro per gli anelli verde e blu, tra i 57 e i 98 quelli degli anelli più bassi e per il prato, 109,25 il posto più ambito, quello dell'anello rosso numerato. Prezzi decisamente in linea con tutti i grandi concerti che si tengono a Milano. Sul sito Viagogo il prezzo più basso attualmente disponibile è 166,82 euro per un biglietto all'anello verde, circa 3 volte il prezzo originale. Il problema però è che si sale vertiginosamente superando i 200, i 300 euro, fino all'assurda cifra di 1780,94 euro per l'ambito anello rosso, ovvero 16 volte la cifra originale". 
Il Codacons ha quindi presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Milano "affinché vengano appurate eventuali ipotesi di reato e vengano duramente sanzionati tali soprusi".

Dopo la rabbia però i fan si sono riversati in rete e come al solito l'ironia ha preso il sopravvento. Sono tantissimi infatti i meme pubblicati sui social negli ultimi giorni, meme che sfottono soprattutto chi credeva di poter acquistare i biglietti con tanta semplicità, cosa che evidentemente non è andata in porto.
<
>
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]