Salone del libro, è ancora scontro tra Milano e Torino

07 settembre 2016 ore 7:33, Andrea Barcariol
Aie e Fiera Milano hanno costituito la spa Fabbrica del Libro per organizzare, tra gli eventi legati alla promozione del settore, la rassegna che si svolgerà a maggio, nello stesso mese in cui Torino da 30 anni si svolge il Salone del libro.  La firma per la Fabbrica del Libro Spa è stato apposta oggi da Corrado Peraboni, amministratore delegato di Fiera Milano e da Federico Motta, presidente di Aie. "Aie, con i suoi 147 anni di storia e di esperienza, e Fiera Milano, primo operatore fieristico in Italia e uno dei maggiori al mondo - ha spiegato Motta - mettono insieme le loro energie e la loro esperienza per realizzare insieme il Progetto di Promozione del Libro di Aie, che partirà con l'appuntamento milanese a maggio, ma investirà progressivamente anche Roma e il Sud in una messa in rete degli appuntamenti principali di promozione del libro e della lettura". L'obiettivo è quello di superare le contrapposizioni, cercando una formula che non metta in competizione i due eventi ma la strada non sembra semplicissima.

Salone del libro, è ancora scontro tra Milano e Torino
C'è infatti una parte di editori dissidenti che non vogliono trasfersi a Milano. I problemi per le piccole case editrici sono diversi a partire dai costi degli stand e dagli orari. Nonostante l’incremento dei biglietti con l’orario prolungato deciso dalla Fondazione presieduta per la passata edizione da Giovanna Milella, a molti editori, un impegno dal mattino alla sera è parso eccessivo ed è probabile che la questione sarà posta quando arriverà il nuovo direttore.
In agenda, per risolvere la situazione c'è l’incontro con il ministro dei Beni culturali Franceschini, fissato lunedì prossimo a Roma. Problemi anche sulle date. Per ora Milano indica maggio, probabilmente dal 18 al 21. In assoluta concidenza con le date torinesi, dal 18 al 22 maggio del 2017.
Lo scorso maggio il Salone del libro di Torino ha chiuso con 126.406 biglietti staccati, facendo registrare un aumento del 3,1% rispetto agli ingessi dell’edizione 2015, che erano stati 122.638.


caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]