Italia-Israele tra sputi e saluti romani: possibili sanzioni Fifa

07 settembre 2016 ore 10:23, intelligo
di Luciana Palmacci

La notizia è arrivata da Moked, il portale dell'ebraismo italiano, che tra l'altro ha mostrato anche una foto del fatto. Durante la partita Israele Italia al Sammy Ofer di Haifa alcuni tifosi italiani hanno fatto “sfoggio di saluti romani" durante l'esecuzione degli inni nazionali e subito dopo "essere stati individuati, sono stati fermati e allontanati" dagli steward dello stadio. Moked ha pubblicato una foto, ma sul web si trova pure un video relativo, oltre ad altre istantanee del momento. Secondo il consolato italiano in Israele, che cita fonti della sicurezza e della polizia locale, a essere allontanati sono stati due tifosi italiani, ma non per i saluti romani durante gli inni, ma soltanto "per intemperanze" nel corso della partita. Secondo lo stesso consolato non ci sono stati arresti da parte della polizia. 

Italia-Israele tra sputi e saluti romani: possibili sanzioni Fifa

Il fatto inoltre sarebbe stato riportato non solo da Moked, ma anche dal sito Ynet (in lingua ebraica) che racconta la vicenda con il titolo "Fischi all'inno, sputi e saluti romani". Ynet sottolinea che "la Federcalcio israeliana trasferirà le foto alla gemella italiana in modo da individuare e raggiungere i tifosi che hanno offuscato con il loro comportamento il resto dei sostenitori italiani, la squadra italiana e l'Italia stessa". Lo stesso sito riferisce poi che durante l'inno nazionale israeliano è stato fatto il saluto romano e che alcuni tifosi della squadra azzurra "hanno sputato" a ebrei religiosi che assistevano alla partita. Ma, avvisa Ynet, la curva dove erano i tifosi italiani era stata "riempita di fan arabi" che ostentavano magliette azzurre e bandiere italiane. 
Un gesto grave per il contesto, in Israele, durante un evento sportivo e che potrebbe persino costare delle sanzioni alla federazione se la Fifa decidesse di aprire un'inchiesta. In passato, per casi analoghi nelle coppe europee, l'Uefa ha fatto scattare pene che potevano arrivare anche alla squalifica del campo.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]