Pestaggio ragazzo ucraino: bimbo di 8 anni nella gang del "sabato diverso"

07 settembre 2016 ore 14:22, Americo Mascarucci
Individuati e denunciati i membri della gang che sabato sera a Napoli ha aggredito un ragazzino ucraino. 
Il gruppo era composto da cinque persone, tutti denunciati dall'unità per la Tutela Minori. Nella gang anche una ragazzina romena di 15 anni e un bimbo di 8 anni. 
La vittima è stata prima immobilizzata e poi malmenata senza pietà. 
L'aggressione è avvenuta in via Foria dove sono intervenuti gli uomini del reparto Tutela Minori della Polizia municipale, impegnati nei servizi della movida. Gli agenti hanno visto la gang entrare in azione e si sono precipitati dall'auto di servizio in soccorso dell'ucraino mentre gli aggressori sono scappati dileguandosi nelle stradine confinanti con via Foria.

Il ragazzo è stato lasciato a terra sul marciapiede, dolorante e in preda a una crisi di lacrime e panico. Sono poi iniziate le ricerche della madre, unico familiare in Italia, che è stata rintracciata dopo diverse ore.
Pestaggio ragazzo ucraino: bimbo di 8 anni nella gang del 'sabato diverso'
Secondo la ricostruzione della Polizia municipale di Napoli,resa possibile anche dalle testimonianze di chi ha assistito alla scena e dalla visione delle telecamere di sorveglianza, i ragazzi più grandi del gruppo avrebbero partecipato attivamente al pestaggio mentre gli altri componenti della baby gang – tra cui il bimbo di 8 anni e la ragazzina di 15 – avrebbero fatto parte del folto gruppo di minorenni che incitavano gli aggressori. 
Ancora più sconcertante il motivo dell'aggressione. 
Pare infatti che la baby gang abbia deciso di pestare il ragazzino ucraino per fare qualcosa di diverso.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]