L'Iran ai sauditi: "Siete maledetti". La replica: "Voi falsi musulmani"

07 settembre 2016 ore 16:15, Americo Mascarucci
E' guerra aperta fra Iran e Arabia Saudita.
La repubblica teocratica sciita di Teheran contro la monarchia sunnita di Riad.
Oggetto della discordia l'annuale pellegrinaggio a La Mecca. 
L’Arabia Saudita vuole evitare che il pellegrinaggio alla Mecca finisca in tragedia come l’anno scorso.
Le autorità di Riad assicurano d’aver predisposto misure di sicurezza adeguate per il pellegrinaggio nel primo luogo sacro dell’Islam che comincia questo fine settimana. Lo scorso anno nella calca erano morte centinaia di persone.
L'ayatollah Ali Khamenei, ha rilasciato dichiarazioni di fuoco contro il Paese che ospita la città santa, lasciando intendere che le autorità di Riad non sarebbero degne di gestire il luogo più sacro dell'Islam. 
L'incidente dell'anno scorso per Khamenei sarebbe stata "una catastrofe che dimostra ancora una volta quanto sia maledetta e malefica la dinastia reale saudita".
L'erede al trono saudita Mohammed Bin Nayef, ha bollato le accuse di Ali Khamenei "improbabili" e "prive di obiettività". 
Iran ed Arabia Saudita che non hanno ancora raggiunto un accordo per la visita dei fedeli iraniani alla Mecca. 

L'Iran ai sauditi: 'Siete maledetti'. La replica: 'Voi falsi musulmani'
Ma non è finita qui.
Il presidente iraniano Hassan Rohani ha chiesto che a Riad sia tolta la competenza sull'hajj. "I paesi della regione devono coordinare le loro azioni per punire il governo saudita colpevole di sostenere il terrorismo e versare il sangue dei musulmani in Iraq, Siria e Yemen".
Abdel Latif Zayani, segretario del Consiglio di Cooperazione del Golfo, un'organizzazione di cui fanno parte il regno saudita e le altre monarchie del Golfo ha replicato con durezza: "Gli iraniani non sono musulmani. Sono seguaci dei magi" con riferimento alla religione zoroastriana dei persiani. 
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]