Scontro Nord/Sud sui debiti P.A. Ma tutti contro Monti. Caldoro pensa alla cassa unica delle Regioni e Province

08 aprile 2013 ore 10:22, Marta Moriconi
Scontro Nord/Sud sui debiti P.A. Ma tutti contro Monti. Caldoro pensa alla cassa unica delle Regioni e Province
Il Sud è in rivolta contro il decreto Monti su debiti della Pubblica amministrazione alle imprese.
Stefano Caldoro, Presidente della Regione Campania, sta sentendo i governatori del Sud, ma anche quelli del Nord per chiedere una modifica del decreto. Su, in Piemonte, il dialogo è avviato e il referente è Roberto Cota, presidente della regione. Ma Caldoro non trova pace. Ed è impegnato su più fronti. Sta anche preparando, con Mara Carfagna, un appello da far sottoscrivere ai parlamentari del Sud. Inoltre vuole portare la discussione in Conferenza Stato-Regioni per arrivare a un accordo politico. Ma qual è il problema? In pratica la sua tesi è che il decreto è scritto male. E' una risposta insufficiente perché carente nella copertura e perché, di fatto, obbliga gli enti ad indebitarsi, in particolare le regioni del Sud. In sintesi: si dice che prima devono venire le imprese e poi le banche ma poi si costringono le regioni del Sud ad andare dalle banche a chiedere liquidità. L'idea è quella di una sorta di cassa unica delle Regioni e delle Province che non costringa a creare debito ulteriore. Ma per quelli di Pontida, e nello specifico per il governatore del Veneto Luca Zaia, «il Veneto non ha bisogno di liquidità, ma vuole semplicemente spendere i soldi che ha già disponibili, superando quell'assurdità - non richiesta dalla Ue - che èil patto di stabilità. Al danno ora si aggiunge la beffa. Per mesi hanno ironizzato sulla richiesta, che avevamo avanzato come governatori della Macroregione del Nord, di trattenere sul territorio parte del gettito fiscale. Ora invece questa possibilità viene concessa a una regione che certo non puo' essere annoverata fra le piu' virtuose. Non può finire qui... lo prometto ai veneti». Alla fine un’altra guerra tra Nord e Sud, ma tutti contro Monti.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]