Liguria, caos per esenzione ticket: la lettera della Regione agli over 65

08 aprile 2016 ore 10:14, Americo Mascarucci
Almeno 60 mila lettere sono pronte a partire all'indirizzo di altrettanti utenti liguri che fino al 31 marzo erano esenti dal pagamento del Ticket. 
Lo ha deciso l’assessore regionale alla Salute Sonia Viale, al termine di una riunione, per cercare di porre rimedio al disagio causato dalla mancata comunicazione del rinnovo delle esenzioni.
"Ogni anno 1 ligure su 3 riceve dalla propria Asl una richiesta di rimborso ticket per non averlo pagato – denuncia l’assessore Viale -  molto spesso in buona fede con un esborso medio pro capite di 237 euro, circa il triplo dell'ammontare del ticket che avrebbe dovuto versare. Una situazione che genera comprensibilmente preoccupazioni nei cittadini e spesso anche difficoltà nel pagamento. Per evitare il ripetersi di questi casi, abbiamo deciso di mettere a riparo tutti i cittadini che hanno diritto all'esenzione ticket per reddito dando la possibilità di autocertificazione dal 1° aprile e interrompere il regime di proroga. La scadenza al 31 marzo delle precedenti autocertificazioni – spiega ancora - è stata disposta a livello ministeriale e la Regione Liguria si è dovuta adeguare, dopo per altro anni di proroghe che hanno causato anche lo spiacevole fenomeno delle 'cartelle ticket'".

Liguria, caos per esenzione ticket: la lettera della Regione agli over 65
Le persone che finora sono esenti per reddito possono controllare, dal proprio medico di famiglia o presso gli sportelli della Asl, se sono ancora nell'elenco del ministero dell’Economia. Potrebbero essere stati cancellati non avendo più i requisiti - in base al reddito del 2014.
Sono quattro, invece, le categorie che devono presentare la pratica alla Asl per non pagare i ticket sulle medicine, sulle visite specialistiche e sugli esami. Sono i disoccupati, i titolari di pensioni sociali, i titolari di pensione al minimo e le persone con malattie croniche con un reddito non superiore a 36.151,98 euro. 
"Le lunghe code registrate in questi giorni dimostrano che qualcosa non ha funzionato" ha ammesso l’assessore Viale. "Per ottenere l’esenzione ticket per reddito – ha detto – basterà presentare, entro l’anno in corso, l’autocertificazione nel momento in cui si dovrà prenotare un esame o una visita specialistica". 
Dal prossimo anno, in ogni caso, gli over 65 esentati dal ticket non dovranno più presentare l’autocertificazione, a meno che non subentrino variazioni di reddito.
   

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]