Russamento infantile e apnee ostruttive, la prevenzione è odontoiatrica: linee guida del Ministero

08 aprile 2016 ore 7:20, Micaela Del Monte
Il 5 aprile 2016 il Ministero della Salute ha pubblicato le “Linee Guida nazionali per la prevenzione ed il trattamento odontoiatrico del russamento e della sindrome delle apnee ostruttive nel sonno in età evolutiva”, elaborate sulla base delle più recenti evidenze scientifiche, dagli esperti del Gruppo tecnico in materia di odontoiatria presso il Ministero della Salute, coordinato dalla Prof.ssa Antonella Polimeni, direttore del Dipartimento ad attività integrata (DAI) testa-collo del Policlinico Umberto I di Roma.

Come si legge nel documento, “l’apnea ostruttiva nel sonno (acronimo inglese OSAS – obstructive sleep apnea syndrome) è una condizione caratterizzata da ripetuti episodi di completa (apnea) o parziale (ipopnea) cessazione del flusso d’aria attraverso le vie aeree superiori durante il sonno. Il russamento è il rumore generato dalla vibrazione dei tessuti molli oro faringei; tale rumore è una conseguenza della turbolenza del flusso aereo, dovuta ad una riduzione del calibro delle vie aeree.”

“L’apnea ostruttiva nel sonno” – ha dichiarato la prof.ssa Polimeni- “colpisce non solo gli adulti ma anche i bambini in età scolare in una percentuale variabile tra 1 e 6%. Quest’ampia variabilità è dovuta ai diversi metodi di valutazione. La prevalenza del sintomo russamento, spesso o ogni notte, varia dal 3% al 21% dei bambini e le conseguenze sono sia di natura clinica che sociale”.

Il russamento nel bambino, il più delle volte, è considerato “benigno” però il non aver riposato bene comporta conseguenze negative sia sul comportamento che sul rendimento scolastico, infatti il bambino può essere sonnolento, distratto oppure iperattivo e irritabile.
Con le nuove Linee Guida (LG) l’odontoiatra è investito di un ruolo importante nel riconoscere eventuali segni e sintomi di propria competenza riconducibili al russamento e alla sindrome delle apnee ostruttive nel sonno (OSAS) in età evolutiva, mentre il percorso diagnostico- terapeutico, indicato nelle LG e che inizia con questionari somministrati ai genitori, deve essere caratterizzato da un approccio multidisciplinare.

Lo scopo delle LG è quello di fornire agli operatori sanitari, raccomandazioni e indicazioni per la gestione odontoiatrica del russamento e della sindrome delle apnee ostruttive nel sonno nei soggetti in età evolutiva in particolare, l’odontoiatra, in virtù dei controlli periodici di sua competenza, può riconoscere il russamento e l’Osas ed intervenire con l’applicazione di dispositivi orali.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]