Influenza 2016: il picco sta arrivando? 4 i virus in arrivo ma dipende dal clima

08 gennaio 2016 ore 23:43, Orietta Giorgio
Influenza 2016: il picco sta arrivando? 4 i virus in arrivo ma dipende dal clima
Sono previsti 4 diversi virus in arrivo (entro fine gennaio) sul territorio italiano e 4-5 milioni di persone rischiano di ammalarsi.
Il bollettino Influnet (Istituto superiore di sanità (Iss) ha chiarito: l'attività dei virus influenzali è ai livelli di base e, nelle ultime due settimane, il valore dell'incidenza, è inferiore a quello raggiunto negli anni passati. 
Il "picco" deve ancora arrivare, Gianni Rezza, direttore del Dipartimento malattie infettive parassitarie e immunomediate dell’Iss, ha spiegato:"Molto dipenderà dal clima, ma si prevede che saranno circa 4-5 milioni gli italiani che finiranno a letto". 

I sintomi? Febbre, raffreddore, mal di pancia o altri sintomi gastrointestinali.
Il periodo più a rischio? Sarà quello dopo Natale. 
Come riconoscere se il virus è influenzale o meno? Con i virus influenzali la febbre arriva all’improvviso, è superiore ai 38 gradi ed è accompagnata da dolori muscolari e articolari, mal di gola e tosse.

Gianni Rezza ha commentato: “Lo scorso anno abbiamo avuto un’alta intensità dell’attività virale. Nel 2015 il virus H3N2 era mutato rispetto all’anno precedente e inoltre aveva circolato molto anche l’H1N1, assai più virulento. Quest’anno abbiamo un’influenza lenta e non particolarmente intensa, anche se i virus circolanti sono stabili. Probabilmente la popolazione suscettibile lo scorso anno era molta di più”.

La prudenza non è mai troppa: prima di tirare le somme della stagione bisogna aspettare: non è detto che il virus aumenti improvvisamente la sua diffusione con il freddo. 

Secondo il rapporto, le principali vittime dell’influenza sono i bambini: nella fascia di età compresa tra 0 e 4 anni l’incidenza è pari a 5,59 casi per mille assistiti. Tra i 5 e i 14 anni, invece, corrisponde a 2,04. Nella fascia di età 15-64 anni equivale a 1,68. Infine, tra gli individui di età pari o superiore a 65 anni raggiunge i 0,65 casi per mille assistiti.

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]