Grecia, meno cinque giorni all'ennesima ora "X"

08 luglio 2015, Luca Lippi
Grecia, meno cinque giorni all'ennesima ora 'X'
Il famoso Eurosummit si è svolto. Ore di ritardo, più scena preventiva che fatti, la solita montagna che poi partorisce il topolino. Donald Tusk che è il presidente del consiglio europeo, all’uscita dichiara che la decisione è stata quella di concedere altri cinque giorni alla Grecia.

A successione di concessioni siamo arrivati a sei mesi, come se Tsipras fosse quel debitore che a furia di “domani te li rendo” fa passare anni. In realtà, Tsipras la soluzione l’avrebbe già esposta circa tre mesi fa, evidentemente la questione non deve risolversi prima di ottobre prossimo, oppure non deve risolversi con Tsipras protagonista.

Quindi tutto rimandato a venerdì (la decisione), entro giovedì Tsipras deve presentare la sua proposta che inevitabilmente è sempre la stessa, a meno che non siamo nelle mani di un folle “bipolare”.

Domenica si terrà un nuovo Eurosummit con tutti i 28 Stati membri perché anche i Paesi che non fanno parte della zona euro possano avere voce in decisioni difficili per il futuro dell'intera Europa. E’ talmente divertente che non potevamo risparmiarcela!

Tusk all’uscita dalla sala dichiara: “Senza dubbio si tratta del momento più critico della nostra storia comune nell'UE e nell'Eurozona”, alla sua si aggiunge la dichiarazione di Jean Claude Juncker “Domenica si prenderà in un modo o nell'altro una decisione finale”.

Tsipras non potrà che presentare una proposta identica a quelle già proposte, cioè “sostenibile”, e questo già si sapeva una quindicina di riunioni plenarie fa!

Poi c’è “la dichiarazione delle dichiarazioni” … “siamo preparati a Grexit”. Sarebbe strano il contrario. Credo lo sappiano anche i bambini che ogni individuo, società, Stato o organizzazione sovranazionale abbia il piano di uscita già nella fase di costituzione: far passare per notizia una non notizia che si commenta da sola. Teniamo tutti famiglia! 

autore / Luca Lippi
Luca Lippi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]