Autismo, il professor Meluzzi: “Una prima mossa contro la mitologia che colpevolizzava le madri"

08 luglio 2015, Lucia Bigozzi
Autismo, il professor Meluzzi: “Una prima mossa contro la mitologia che colpevolizzava le madri'
 “Un passo importante dal punto di vista giuridico rispetto a un disturbo complesso sul quale per anni si è innestata una mitologia che colpevolizzava le madri”. Alessandro Meluzzi da psichiatra commenta positivamente l’ok di Montecitorio e nella conservazione con Intelligonews spiega cos’è l’autismo citando due storie cinematografiche famose che appartengono al variegato spettro dell’autismo: da A Beatiful Mind a Rain Man.

Che cos’è l’autismo?

«E’ in disturbo piuttosto complesso, con quadri inibitori molto dissimili di natura anche biologica e che, giustamente, sconfessano la rappresentazione mitica che per tanti anni ha colpevolizzato le madri giudicate anaffettive e ambivalenti; madri che hanno avuto la disgrazia e la fatica di avere figli autistici e al tempo stesso di essere considerate madri gelide o patogene. Oggi invece le diagnosi sono molto più precise sulle varie forme di autismo, da quello cosiddetto selettivo alla Beatiful Mind tanto per intendersi in cui una persona può avere una specializzazione del cervello in alcune aree – matematiche ad esempio – e al tempo stesso presenta grandi labilità in altre aree. Quindi lo spettro dell’autismo contiene al suo interno quadri psichiatrici diversi. La cosa che li accomuna e li caratterizza è l’esordio precoce che si manifesta da bambino e da adolescente».

Come valuta l’approvazione della legge sull’autismo?

«L’elemento assolutamente necessario è che l’autista che ha una storia di cronicità venga seguito in modo adeguato non solo da bambino ma anche da adulto»

Qual è l’evoluzione in età adulta?

«L’autismo ha evoluzioni che qualche volta comportano anche un miglioramento delle condizioni del paziente. L’autista è una persona che vive come se fosse chiusa in una fortezza vuota; tuttavia può sviluppare un mondo interiore ricchissimo come nel caso del famoso film The Run Main, ovvero la capacità di sentire e provare dolore. E’ importante il passaggio legislativo perché nel quadro generale della salute mentale ci sono livelli che chiamano in causa competenze interdisciplinari, dalla psicologia alla riabilitazione, alle terapie occupazionali. Il punto fondamentale è quello delle azioni a supporto, come ad esempio quelli dei servizi sociali»

Tuttavia la legge che è stata appena approvata sarà a invarianza finanziaria, ovvero nonostante punti sull’implementazione della ricerca, non sono previste risorse aggiuntive. Che ne pensa? 

«Fare le nozze coi fichi secchi è sempre complesso, ma intanto è molto importante che si sia arrivati a una nominatio giuridica».
 
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]