"Non so nuotare", poi il tonfo in acqua e 10 minuti sul fondo: 13enne rischia la vita

08 luglio 2016 ore 10:13, intelligo
I compagni lo hanno visto annegare sempre più a fondo fino ai soccorsi. Un bambino senegalese di 13 anni di Villongo (Bergamo) versa ora in condizioni disperate dopo essere stato trasportato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo per un bagno sul lago d’Iseo, al lido Nettuno di Sarnico.Sarebbe scivolato finendo nel lago e non c'era alcuna volontà di farsi una nuotata. 
Purtroppo il tempo trascorso a bere acqua è stato di 10 minuti. E' accaduto il 7 luglio, giovedì, poco prima delle 16. Purtroppo quando gi amici si sono accorti di quanto era successo il bambino aveva già trascorso diverso tempo in difficoltà in acquae quando qualcuno si è tuffato per cercare il ragazzo lo ha ritrovato sul fondo a 5 metri diprofondità. A riva, dove è stato trasportato, lo ha soccorso il 118 con un’automedica prontamente sul posto dopo l'allarme, un’ambulanza e l’elisoccorso.Nessuna reazione dal ragazzino, inerte e privo di sensi.
Partita la rianimazione, solo dopo 20 minut parepartita una sorta di reazione che ha fatto decidere per il trasporto in ospedale. Al momento è in gravi condizioni  al Papa Giovanni XXIII ma pare che i parametri vitali cardiaci diano qualche segnale.

Risuona alle orecchie degli amici quel suo "non so nuotare" prima ancora di sentire il tonfo in acqua.



'Non so nuotare', poi il tonfo in acqua e 10 minuti sul fondo: 13enne rischia la vita

autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]