Fermo, La Russa (FdI): "Azione fascista? Ignoranti. E' tipicamente vigliacca"

08 luglio 2016 ore 12:58, Lucia Bigozzi
“Azione fascista? E’ un termine talmente abusato dagli ignoranti che non merita risposta. Questa è una tipica azione vigliacca da parte di chi non ha capito il valore della vita. Sbagliato utilizzarla politicamente”. Non ha dubbi Ignazio La Russa, parlamentare e co-fondatore di Fratelli d’Italia che con Intelligonews commenta la vicenda di Emmanuel, il nigeriano picchiato a morte per aver difeso la compagna da un’offesa grave. 

La tragedia di Fermo: c’è chi la definisce una tipica azione fascista più. Cosa risponde?

"Questo è un termine talmente abusato dagli ignoranti che non merita risposta. Questa è una tipica azione vigliacca da parte di chi non ha capito il valore della vita, quindi secondo me col fascismo c’entra veramente poco".

Fermo, La Russa (FdI): 'Azione fascista? Ignoranti. E' tipicamente vigliacca'
Che idea si è fatto della vicenda, nonostante vi siano alcuni aspetti ancora da approfondire?

"Secondo il racconto che ne è stato fatto è una azione vigliacca che non merita alcuna giustificazione. L’unica cosa che mi sorprende, è che si cerchi di utilizzare politicamente da questi o da quelli: se qualcuno cercasse di usarla politicamente si metta la mano sulla coscienza e pensi che se si riesce a portare a questi eccessi qualche mente debole, evidentemente la situazione sta sfuggendo di mano e probabilmente bisognerebbe capire fino a che punto si può imprimere una pressione a gente sconsiderata e vigliacca come quella che ha colpito".

Ieri la bagarre in Senato con i fischi a Giovanardi e Centinaio. Per la Lega, al di là della vicenda, resta il problema di una immigrazione fuori controllo che Salvini definisce “invasione organizzata”. Condivide? Di chi è la colpa? 

"Penso che nessuna invasione può giustificare quanto è successo. Quindi la colpa è della vigliaccheria che si annida nella mente di alcuni uomini e nella violenza che c’è. Questo è un caso che colpisce un ragazzo, una povera persona che difendeva la sua famiglia: è troppo facile dare una connotazione politica. Che poi il problema possa essere alimentato in queste menti fragili da una situazione priva di controllo è vero, ma non lo userei come argomento di giustificazione neanche di tipo ipotetico". 
autore / Lucia Bigozzi
Lucia Bigozzi
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]