Fico!... ma c'è la par condicio. Grillo, Renzi, Berlusconi? Niente prime time

08 maggio 2014 ore 15:42, Marta Moriconi
fico_interna-200x200Show must go on, ma senza di loro. L'ufficio di presidenza della commissione di vigilanza Rai rinvia al mittente la lettera con la quale l'azienda di Viale Mazzini chiedeva alla commissione di San Macuto il via libera per una programmazione speciale di Porta a Porta che avrebbe consentito a Matteo Renzi, Silvio Berlusconi e Beppe Grillo di essere ospitati martedì, mercoledì e giovedì prossimi in prima serata a Porta Porta. D’altronde il presidente della Commissione, Roberto Fico (M5S), era già stato chiaro: "Credo che così come è stato strutturato il palinsesto, comporterebbe una violazione della par condicio". E a quanto si apprende, ora, dalla Vigilanza Fico sta scrivendo una lettera alla Rai nella quale dichiara che la richiesta dell'azienda "è irricevibile" perchè la commissione non può esprimere pareri preventivi sulla programmazione Rai. Nella lettera si chiarisce che l'ipotesi delle tre prime serate su Ra1 seguite dagli atri esponenti dei partiti 'minori' in seconda serata di fatto viola la par condicio. Ora, spiega un membro dell'ufficio di presidenza, "spetta alla Rai decidere se andare avanti ed esporsi alle sanzioni eventuali che spetterebbero all'Agcom". Certo, il gioco varrebbe la candela, ma poi il cerino rimarrebbe in mano al popolo italiano che paga il canone… e poi anche le multe.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]