I discorsi cifrati di Scajola e i figli di Fanfani "soggetti di interesse investigativo"

08 maggio 2014 ore 16:37, intelligo
I discorsi cifrati di Scajola e i figli di Fanfani 'soggetti di interesse investigativo'
L'inchiesta coordinata dalla Dda di Reggio Calabria che ha portato all'arresto di Claudio Scajola non si ferma. ''Poi ti racconto un po' di cose anch'io perchè Daniele è andato a fare un viaggio sulle isole e ci sta fino al 28, e' andato in giro, capito?''. La ricostruzione è degli investigatori della Dia che insieme alla Procura di Reggio Calabria hanno ottenuto l'ordinanza di custodia cautelare per l'ex ministro Claudio Scajola che così informava la moglie di Amedeo Matacena sugli spostamenti del marito, latitante dopo la condanna definitiva a cinque anni e quattro mesi. Anche Chiara Rizzo, la moglie appunto, è destinataria della stessa misura restrittiva. Il riferimento era, secondo gli investigatori, allo spostamento programmato per il 28 agosto dello scorso anno, data in cui Matacena è stato fermato a Dubai. Questa conversazione dimostrerebbe ''la piena consapevolezza dello Scajola in merito agli spostamenti del latitante''. In quegli stessi giorni si parlava ancora della vacanza di Daniele. La Rizzo chiedeva all'ex ministro ''ma lì?'', e lui rispondeva ''per dieci giorni… Daniele il mio amico, sai chi è Daniele?''. E ancora: ''… è andato in vacanza con Adele per dieci giorni… eee… a fare i bagni su… su…''. Secondo il gip ''si intuisce che è in difficoltà a parlare in quanto non vuole rivelare la località''. A questo punto Chiara Rizzo esclamava ''aaa… ho capito! E tu glielo hai detto?''. Scajola quindi rispondeva: ''Nooo, no! Cercavo di dirlo a te in modo che tu lo sai che se dovesse mai farti venire qualche idea me lo dici, hai capito bene?" Daniele Santucci, di cui Scajola parlava al telefono con Chiara Rizzo risulta essere socio del figlio dell'ex ministro in un'azienda di generazione di energie alternative. Dagli accertamenti sarebbe emerso che le utenze telefoniche riferibili ai soggetti che ruotano attorno a Scajola sarebbero state state localizzate effettivamente alle isole Seychelles nell'agosto scorso, proprio nello stesso periodo in cui Amedeo Matacena trascorreva lì la sua latitanza. Mentre le indagini proseguono si viene a sapere che anche Giorgio e Cecilia Fanfani, figli di Amintore Fanfani, figurano tra le persone sottoposte a perquisizione. Ma non sono indagati, sono "soggetti di interesse investigativo risultati in contatto ed in rapporti anche di affari con gli indagati", insieme ad altre sette persone pure perquisite senza essere indagate.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]