Dalla Bobbit alla nigeriana: lite col marito e stavolta salta il naso

08 maggio 2015, Micaela Del Monte
Dalla Bobbit alla nigeriana: lite col marito e stavolta salta il naso
Dal caso Bobbit al caso di Vigevano.

Se il marito non soddisfa sessualmente la moglie allora deve pagarla. Così almeno l'hanno pensata Lorena Leonor Gallo (che nel 1993 tagliò il pene al marito con un coltello da cucina perché "era egoista") e una nigeriana di 35 anni che è stata denunciata ieri dai carabinieri della provincia di Pavia per aver spaccato il naso al coniuge.
A denunciare la parrucchiera di Vigevano è stato proprio l'uomo, 50 anni, dopo l'ultima lite violenta e che se l'è poi cavata con una prognosi di 15 giorni per frattura delle ossa nasali.

La donna interrogata dai carabinieri ha spiegato che, "ormai da molti mesi", le prestazioni sessuali del marito non riuscivano più a soddisfarla. Non solo, la donna ha anche detto agli inquirenti che, quando si erano conosciuti, lui l'aveva "imbrogliata" utilizzando degli stimolanti per incrementarle. 

Per questo motivo la 35enne ha anche chiesto la separazione.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]