'Fai bei sogni' al cinema. Mastandrea è Gramellini: "Mi ha segnato" [VIDEO]

08 novembre 2016 ore 15:47, Andrea De Angelis
Valerio Mastandrea con Bérénice Bejo, Guido Caprino e Miriam Leone. E ancora Nicolò Cabras e Dario Dal Pero. Da giovedì 10 novembre nelle sale cinematografiche italiane per dare voce, volti e luci a uno dei romanzi più letti degli ultimi anni. La penna, come noto, è quella di Massimo Gramellini. Il titolo, neanche a dirlo, è "Fai bei sogni". 

'Fai bei sogni' al cinema. Mastandrea è Gramellini: 'Mi ha segnato' [VIDEO]

Si tratta di un'opera autobiografica. Gramellini racconta il proprio percorso interiore per superare il dolore e il senso di abbandono dovuto alla morte della madre sopraggiunta quando lui aveva nove anni. Una storia che non si dimentica tanto facilmente, da cui con ogni probabilità il grande successo di vendite. 

"Il tema che Massimo vive a affronta era interessante sia dal punto di vista psicologico che attoriale. Mi ha anche segnato, con un procedimento che da tempo considero quello vicino a me, ovvero l’interferenza che i personaggi hanno sull’attore". Così Mastandrea, che avrà il ruolo da protagonista. "Per anni a chi mi chiedeva come i personaggi interpretati influissero sulla mia vita, rispondevo che una volta finito il film la porta era chiusa. Il nostro lavoro invece è collegato con il personaggio: mi sono arreso al fatto che il ruolo interpretato torna anche nella vita privata", ha aggiunto. 
"Mi sono immedesimato in quella storia e ho cercato di raccontarla nuovamente. Il fatto di non accettare un dolore insopportabile era un aspetto fondamentale del film". Così il regista Bellocchio. Gramellini invece si mostra modesto: "Ho detto a Marco (Bellocchio, ndr) di stravolgere il film. Non volevo esser ingerente. Poi in un film di Bellocchio non volevo entrare, è troppo bravo". 



caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]