Arriva Cuttitta al posto di Mons. Paolo Urso. Chi è il nuovo vescovo di Ragusa

08 ottobre 2015, Americo Mascarucci
Arriva Cuttitta al posto di Mons. Paolo Urso. Chi è il nuovo vescovo di Ragusa
Monsignor Paolo Urso ha lasciato il suo incarico di vescovo di Ragusa nelle mani del suo successore Carmelo Cuttitta nominato da Papa Francesco. 

Urso, come prevede il codice di diritto canonico, ha rinunciato all’incarico al compimento dei settantacinque anni, sollecitando il Papa a procedere al più presto alla scelta del nuovo vescovo. E Francesco lo ha accontentato. 
Un vescovo Urso molto amato dai fedeli che gli hanno tributato il loro saluto in una solenne cerimonia presso la cattedrale di Ragusa dove è avvenuto il passaggio di consegne con monsignor Cuttitta.  

“Ho compiuto 75 anni il 17 aprile – ha spiegato Urso – e il 18 ho scritto a Papa Francesco. Ho insistito, nella lettera, perché il cambio avvenisse presto. Perché il periodo che va dal momento in cui ci sono le dimissioni alla nomina del nuovo vescovo si può vivere una fase di blocco, di stallo, di rallentamento della vita diocesana. E quando ciò avviene in una diocesi viva come la nostra, la situazione può creare un danno dal punto di vista pastorale. Alcuni giorni fa – ha  poi aggiunto – ho ricevuto la notizia dalla Nunziatura che avrei dovuto dare oggi, a mezzogiorno, la comunicazione del nome del nuovo vescovo. Per me è un momento importante questo, perché tutti i momenti significativi della mia vita sono accaduti nel giorno della festa della Madonna”. 

Tanta la commozione dell’ormai vescovo emerito nel ricordare i tredici anni di ministero episcopale svolto a Ragusa e nel ripercorrere le tappe più importanti della sua vita. Una commozione che è stata vinta dall’applauso dei fedeli presenti in gran numero per salutarlo.  

“Il 7 ottobre del 1962 – ha aggiunto – sono stato ordinato sacerdote. E il 7 ottobre è la festa della Madonna del Rosario. Tredici anni fa ricevetti la notizia, dal Nunzio, della mia nomina a vescovo di Ragusa, proprio nel giorno della festa della Madonna di Lourdes, l’11 febbraio. E oggi do a voi questa importante notizia”.

Mons. Paolo Urso e’ nato ad Acireale, in provincia di Catania, il 17 aprile 1940. Ha compiuto gli studi medi e liceali come alunno della Congregazione dell’Oratorio dei Padri Filippini e gli studi teologici nel Seminario vescovile di Acireale.
Si e’ laureato in ” diritto canonico ” presso la Pontificia Università Lateranense ed ha anche conseguito il titolo di Avvocato rotale.
E’ stato ordinato sacerdote il 7 ottobre 1962, per la diocesi di Acireale. Tra gli incarichi ricoperti prima di iniziare la sua missione in terra ragusana: Insegnante di italiano e di musica presso il Seminario minore di Acireale, Assistente di Azione Cattolica, Cappellano degli istituti secolari e dei gruppi laicali;, Docente di religione al liceo classico di Acireale, Docente di Diritto Canonico all’Istituto Teologico San Paolo di Catania e presso l’Istituto di Scienze Religiose Sant’Agostino di Acireale, Cancelliere vescovile, Giudice del Tribunale Ecclesiastico Regionale Siculo ed in quello diocesano, Vicario Episcopale per i sacramenti, e, dal 2000, Vicario Generale.

La presenza di monsignor Urso nella Chiesa ragusana è stata sempre viva e determinante. I fedeli ne hanno apprezzato soprattutto il modo di agire cordiale ed aperto alle più svariate esigenze della comunità locale. Sempre disponibile con tutti, accogliente, determinato nelle occasioni in cui doveva esserlo, vicino alle esigenze della gente specialmente quella bisognosa, intellettualmente lungimirante. Queste le principali doti che gli vengono riconosciute.  

Un pastore dunque nel vero senso della parola, uno di quelli vicino agli ultimi e che ha sempre svolto il suo ministero realmente “al servizio” della Chiesa e del gregge lui affidato. 

caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]