Wind e 3 il matrimonio è vicino, dal 1 gennaio la fusione: cosa cambia

08 ottobre 2016 ore 11:44, Micaela Del Monte
"Questo matrimonio s'ha da fare!". Finalmente Wind e 3 si uniranno in un unico operatore, azione questa che faceva parlare di sé già da diverso tempo. La fusione tra i due operatori darà origine al terzo grande operatore italiano, al fianco di Vodafone Italia e TIM, che entrerà ufficialmente sul mercato a partire dal 1 Gennaio 2017.

Wind e 3 il matrimonio è vicino, dal 1 gennaio la fusione: cosa cambia
Serviranno sinergie, poiché decine di negozi Wind e 3, sparsi in tutte le città d'Italia, sono oggi ridondanti. Tuttavia, passando agli aspetti positivi dell'unione dei due gestori, annoveriamo l'introduzione di un nuovo operatore telefonico in Italia. Il tutto per rimanere nei termini delle regole antitrust europee, così da mantenere quattro operatori MNO sul mercato italiano.
Prima di quella data, il nuovo operatore deve ancora risolvere alcuni dubbi, come l'unificazione della rete commerciale e la conseguente riduzione dei punti vendita presenti in Italia

Stiamo parlando della tanto vociferata fusione tra 3 Italia e Wind in un unico operatore, approvata il 1 Settembre 2016 dal Commissario Europeo Margrethe Vestager. La fusione di Wind e 3 ha, nel tempo, assunto i contorni di una telenovela.
Non sono ancora note inoltre eventuali modifiche ai piani tariffari applicati ai vari utenti, oppure la necessità di una sostituzione della propria SIM 3 o Wind per potersi connettere alla nuova rete.
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]