Sono tre le suore uccise in Burundi

08 settembre 2014 ore 9:28, intelligo
suore-missionarie_512-kaOE-U430306692819346CE-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443Sono tre le religiose saveriane uccise in Burundi, in quello che potrebbe non essere solo un tentativo di rapina finito nel sangue. La Farnesina ha confermato l’uccisione di una terza missionaria, suor Bernardetta Boggian, nel convento di Kamenge.La notizia è emersa solo successivamente a quella che indicava l’omicidio di Lucia Pulici e Olga Raschietti. La terza religiosa sarebbe stata ferita a morte successivamente alle altre due. Le tre missionarie saveriane italiane sarebbero state uccise nel corso di una rapina da parte di uno squilibrato, anche se le circostanze precise restano ancora oscure. L’uomo sospettato di aver ucciso le missionarie è un giovane che è stato visto lasciare la scena del delitto, con un coltello in mano, ha riferito uno dei funzionari del distretto di Kamenge. Il governo ha assicurato di aver avviato la caccia del killer. Le prime due vittime di cui si è avuta notizia, Suor Lucia e suor Olga, avevano 75 e 83 anni. Secondo la polizia, entrambe sono state uccise con un arma da taglio, ma poi una di loro è stata anche colpita con una pietra  
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]