Messico, che fine hanno fatto i 43 studenti? Il giallo dell'anno

08 settembre 2015, intelligo
Messico, che fine hanno fatto i 43 studenti? Il giallo dell'anno
Il mistero sui 43 studenti messicani, scomparsi un anno fa, si tinge di giallo
.  I corpi non sono mai stati bruciati e a oggi non si hanno informazioni sicure su dove cosa sia realmente accaduto. E' questa la conclusione dell’indagine condotta dalla Commissione inter-americana per i diritti umani, un organismo chiamato a far luce su questo drammatico e oscuro episodio.

I giovani sono spariti il 26 settembre del 2014 nei pressi di Iguala, sequestrati da criminali della gang Guerreros Unidos. Secondo la versione ufficiale i ragazzi sono stati catturati dai banditi e poi trasferiti vicino a un torrente dove sono stati assassinati e poi bruciati. Le verifiche del DNA hanno però dato esito negativo e solo un corpo è stato riconosciuto come quello di uno dei ragazzi scomparsi.

Dietro all’assalto ai bus degli studenti potrebbe esserci un tentativo di recuperare un carico di droga che era su uno dei mezzi diretto verso il mercato statunitense. La sparizione dei 43 studenti ha provocato forti proteste popolari in Messico, con numerose manifestazioni in piazza e le accuse alle autorità di mentire e nascondere la verità.
autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]