L'appello del marò Girone: "Merito cure a casa"

08 settembre 2015, intelligo
L'appello del marò Girone: 'Merito cure a casa'
Salvatore Girone è il nostro marò che si trova ancora in India. Quello che ha contratto il virus della febbre Dengue e dopo le cure pare stia meglio... ma non la sua situazione sanitaria non è rassicurante. E' un uomo debilitato, provato nel corpo e nello spirito. 

Finito il ricovero il suo messaggio è "Ho bisogno di casa”. Poi aggiunge mentra trascorre giorni di convalescenza: “Non sto ancora bene e meriterei le cure a casa”.

Lo ha dichiarato in una sua telefonata con l’agenzia di stampa Ansa. Come LaTorre è trascinato processualmente di rinvio in rinvio, ma al contrario del collega che per problemi cardiaci è rientrato in Italia, per l'attesa della decisione dopo la richiesta dell’arbitrato internazionale, è trascorsa in prigionia nella terra dove iniziò più di tre anni fa. 

Ora: i due immunologhi italiani, inviati a New Delhi dal ministero della difesa che hanno riscontrato la febbre dengue e curato il marò, sono verso il ritorno in Patria. Quando accadrà che grazie alla decisione del Tribunale del mare di Amburgo ci si pronuncerà definitivamente sul caso dei due fucilieri e si potrà definire chiusa questa vergognosa vicenda? 

(m.m.)


autore / intelligo
caricamento in corso...
caricamento in corso...
[Template ADV/Publy/article_bottom_right not found]